Rubrica — Running

Firenze Marathon: oltre 9mila iscritti

​Tra i top runners il re del 2015 e quello del 2013. Coppia azzurra di qualità in campo femminile. Saccardi: "Felici di contribuire a grande manifestazione sportiva". 300 i volontari lungo il percorso, impegnati nell’assistenza sanitaria e logistica


Per il quinto anno consecutivo e per l’ottava volta nella storia della manifestazione la Asics Firenze Marathon, nell’edizione numero 33, ha superato la barriera dei 9mila iscritti.
La manifestazione ha avuto oggi la sua presentazione presso la sede del Comitato regionale toscano della Fidal all’interno dello stadio di atletica di Firenze che da alcuni mesi ha preso il nome di Asics Firenze Marathon Stadium, elemento che sottolinea una volta di più il connubio stretto che la città ha con la sua maratona. Presenti tra gli altri, oltre al “padrone di casa” Alessio Piscini, presidente del Comitato regionale toscano della Fidal e al presidente di Firenze Marathon Giancarlo Romiti, anche l’assessore alla sanità e allo sport della Regione Toscana Stefania Saccardi, il sindaco di Firenze Dario Nardella, Gerardo Vaiani Lisi, consigliere nazionale Fidal, l’assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci, Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione cultura e sport del Comune di Firenze, il direttore tecnico di Firenze Marathon Fulvio Massini. Al tavolo d’onore anche Marco Maccioni, comandante della Polizia Municipale.

“Alla Firenze Marathon si corre solo la gara sui 42 km e 195 metri: non ci sono, per scelta precisa, distanze intermedie o ridotte a cui poter partecipare. Per quelle organizziamo altri eventi nel corso dell’anno. Per questo numeri degli iscritti, confermati anno dopo anno, sono un grande successo per noi. Anche perché la maratona di New York, che si corre poche settimane prima della nostra, dopo un periodo di vicissitudini particolari è tornata ad attirare tanti italiani; altre maratone in Italia registrano importanti cali di iscritti e la sempre maggiore diffusione della passione della corsa fa proliferare tante manifestazioni che si corrono su varie distanze e con le formule più svariate. Ma essere identificati come organizzatori affidabili e credibili, e reggere il passo a tutta questa concorrenza, anno dopo anno è per noi motivo di grande orgoglio. Orgogliosi che oltre 9000 podisti hanno ancora una volta scelto Firenze per poter tentare di coronare la propria sfida sui 42 km e 195 metri” Così il presidente del Comitato organizzatore Giancaralo Romiti, commenta il numero di iscritti ufficiale della Asics Firenze Marathon 2016. La maratona di Firenze che si correrà domenica, 27 novembre, per l’edizione numero 33 con, la novità di quest’anno, la partenza da Piazza Duomo alle 8.30 (dove ci sarà anche l’arrivo, altra novità) si conferma così ancora una volta saldamente la seconda in Italia per numero di partecipanti, dietro solo alla maratona della capitale. Le iscrizioni, infatti, chiuse venerdì scorso, hanno raggiunto quota 9497, di cui 1764 donne e 7733 uomini; gli italiani iscritti sono 7074, gli stranieri sono 2423. 

La Asics Firenze Marathon si svolge grazie alla collaborazione con Comune di Firenze, Assessorato allo Sport e Direzione Sport, Assessorati e Uffici Mobilità, Polizia Municipale, CONI-FIDAL, Ataf, Quadrifoglio, La Nazione, Lady Radio, ha il Patrocinio di Regione Toscana e Comune di Firenze e gode della collaborazione operativa con Questura, Prefettura e 118. Inoltre la Asics Firenze Marathon apre la celebrazione del Consiglio Regionale dell'annuale Festa della Regione Toscana con iniziative collegate che si svolgeranno proprio domenica 27 novembre in Palazzo Medici Riccardi.

HANNO DETTO
“Felice che la maratona passi quest’anno per un tratto anche all’interno dello stadio di atletica Asics Firenze Marathon Stadium – ha detto l’assessore Saccardi – che siamo orgogliosi di aver contribuito a finanziare insieme alla stessa Firenze Marathon per il suo restyling. La maratona sarà un grande momento di aggregazione e siamo felici di contribuire al suo successo”.
“Il clima e l’accoglienza della città per questa maratona da diversi anni è cambiato – ha sottolineato Dario Nardella – e la gente non solo accoglie con piacere la maratona, ma l’attende con ansia ogni anno. Puntiamo a far si che questa diventi al maratona più partecipata d’Italia. Visto che siamo secondi dietro a quella di Roma, una città che però rinuncia a organizzare i grandi eventi, ribadiamo invece che noi non ci tiriamo indietro quando si tratta di organizzare grandi eventi. Proviamoci. Lanciamo il messaggio che Firenze c’è, anche nello sport. Io cito sempre il proverbio: se non guardi ai grandi orizzonti, non fai neanche il primo passo”.
“Un evento – ha sottolineato invece Vannucci – che nasce e si sviluppa grazie alla grande sinergia tra gli organizzatori e tutte le componenti dell’amministrazione comunale”.
PRESENTATI I TOP RUNNERS
Tra i top runners, diramati nell’occasione della presentazione dell’evento e illustrati dal direttore tecnico Fulvio MAssini, ci sono il vincitore dello scorso anno, l’etiope Megersa e anche l’ucraino Sitkovskiy, che vinse un po’ a sorpresa l’edizione 2013 e che ha così mantenuto la promessa che fece che sarebbe tornato a correre la Firenze Marathon. Naturalmente non è sicuro che siano loro i favoriti dal pronostico, dato che a Firenze le sorprese sono sempre dietro l’angolo. E’ stato previsto un tempo di passaggio alla mezza maratona sul piede dell’1 ora e 04”.
In campo femminile ci sono le azzurre Fatna Maraoui, che proverà l’assalto al podio che riuscì lo scorso anno ad Emma Quaglia, mentre la favorita sembra la keniana Winny Jepkorir, ma occhio anche alle atlete dell’est.

ECCO I TOP RUNNERS NEL DETTAGLIO
Pettorale numero 1 all’etiope Tujuba Beyu MEGERSA che viene a Firenze per difendere il titolo vinto l’anno scorso quando si presentò per primo sull’arrivo in piazza Santa Croce in 2h09’54”. In primavera 2016 intanto ha corso la Roma Maratona concludendo con un tempo similare, in 2h09’28” e in quarta posizione.

Pettorale numero 2 per il keniano Richard Kiprotich SIGEI che nel 2015 ha fissato il suo personale in 2h08’28” alla maratona di Varsavia dove è giunto quinto. Più che valido il personale in mezza maratona, 1h01’08” fatto a Copenaghen a settembre 2015.
Pettorale numero 3 per un altro keniano, Charles CHERUIYOT quarto a Varsavia quando fece 2h09’05” ancora oggi il suo primato personale. Nove maratone corse in carriera, secondo a Vienna quest’anno in Aprile con un tempo di 2h10’.

Pettorale numero 4 per il keniano Robert Kipkoech KIRUI, primo nel 2010 alla Maratona di Graz quando fece la sua miglior maratona in 2h13’31”.

Pettorale numero 5 all’esordiente keniano Kevin Kipruto KOCHEI, classe 1989, che vanta la sua miglior prestazione in mezza maratona con 1h01’39” fatta a San Diego nel 2014.

Esordiente anche l’atleta col pettorale numero 6 Vestus Cheboi CHEMJOR, keniano, che ha 1h03’04” in mezza maratona nel 2010, esordiente che potrebbe fare davvero bene.

Pettorale numero 7 all’etiope Teshome Shumi YADETE anche lui alla prima esperienza in maratona dopo aver corso la sua migliore half marathon nel 2014 a Lille in 1h04’03”.

Col pettorale numero 8, troviamo il 38enne ucraino Oleksandr SITKOVSKIY, ben 23 maratone all’attivo, la migliore a Marrakech nel 2015 quando ha fatto 2h09’11” terminando terzo. Nel palmares vanta la vittoria alla Firenze Marathon nel 2013 in 2h09’14” quando sorprese un po’ tutti e riportò sul gradino più alto l’Europa dopo nove anni di dominio africano. L’ucraino ha partecipato quest’estate anche alla maratona olimpica di Rio chiudendo 20esimo in 2:14’24” a 5’40” dal vincitore.

Pettorale numero 9 per il finlandese Henri MANNINNEN che ha già più volte ben figurato alla Firenze Marathon in quanto ha corso sia nel 2012 dove chiuso in 9à posizione in 2h20’21”, che nel 2013 quando concluse sempre in nona posizione in 2h19’09”. La sua miglior maratona è stata Berlino 2014 quando fece 2h16’43”.

Sulle strade fiorentine anche due eritrei. Con il pettorale numero 16 per Kiflom Sium WELDEMICHAEL, cinque maratone di cui la migliore nel 2012 a Padova con 2h11’09”, mentre con il pettorale numero 17 c’è Petro Mamu SHAKU, specialista della corsa in montagna, tanto diventare campione mondiale della specialità nel 2014. Miglior maratona 2h15’16” a maggio di quest’anno a Ginevra.

La gara femminile vede nella keniana pettorale F1 Winny JEPKORIR la favorita dato che vanta un buon 2h27’57” nel 2014 come suo primato personale. Quest’anno ha corso a Varsavia in 2h34’36”.
Pettorale F2 all’etiope Bizunesh Mohammed URGESA con 2h30’00” fatto in India a Mumbai nel 2014 e argento mondiale juniores.
Pettorale F3 alla bielorussa Nastassia IVANOVA, specialista in pista dei 1500 e 3000 metri ma poi maratoneta da 2h27’24” fatto a Dusseldorf nel 2012.
Pettorale F4 per l’ucraina Nataliya LEHONKOVA con 12 maratone all’attivo è forse quella con più esperienza tra le top runner della Asics Firenze Marathon 2016. Miglior maratona a febbraio di quest’anno quando in California a Santa Monica ha fatto 2h30’40” vincendo la gara, così come ha vinto alla maratona di Dublino nel 2015.

Colori italiani difesi dall’azzurra Fatna MARAOUI, pettorale F5, classe 1977, nel novembre 2015 ha fissato il suo primato personale di 2h30’50”; vincitrice della maratona di Padova nel 2014.
Sara GALIMBERTI col pettorale F7 farà l’esordio in maratona dopo tanta pista e qualche mezza maratona. La migliore è stata la Stramilano del 2015 quando fece 1h13’40” e si è piazzata in sesta posizione. Domenica scorsa ha vinto a Verona la Cangrande Half Marathon in 1h13’48” quindi sembra essere in ottima forma.
Defezione all’ultimo momento per Silvia Waissteiner azzurra che sembrava in predicato di correre a Firenze dopo aver vinto domenica scora la Garda Half Marathon.

IL PERCORSO
La grande novità dell’edizione 2016 sarà il nuovo percorso, con la partenza da Piazza del Duomo, dove è situato anche l’arrivo, a confermare e a rafforzare la peculiarità di un tracciato ricco di storia e di fascino, che si abbina a un’accoglienza entusiastica dell’evento da parte della città e del pubblico. Un anello che si dipana tutto nel territorio di Firenze, per l’80 per cento nel centro storico o ai bordi di esso. Il clima di grande calore col quale vengono accolti gli atleti sarà incrementato anche dall’iniziativa del Clap Contest, l’onda di energia: tante band musicali e gruppi che si esibiranno lungo il percorso, facendo a loro volta da catalizzatrici di pubblico. Il Clap Contest è un’iniziativa a cura per il terzo anno consecutivo degli organizzatori in collaborazione con la Commissione cultura e sport del Comune di Firenze.
L’organizzazione collaudata propone anche svariate possibilità di divertimento per tutti, sia podisti che accompagnatori, anche nei giorni precedenti l’evento.
L’evento infatti sarà preceduto da due giorni di attività collaterali collegate al Marathon Expo, in quella che è praticamente l’unica grande mostra a tema sportivo della città di Firenze. Coinvolte anche altre piazze del centro storico di Firenze: piazza Santa Maria Novella per deposito sacche e ingresso nelle griglie di partenza, Piazza Strozzi con servizio massaggi a cura di Cetilar, piazza della Repubblica per il ristoro post gara.
Saranno poco meno di 2500 i volontari lungo il percorso (un rapporto di uno a quattro rispetto ai partecipanti) che indosseranno un jacket antivento Asics di colore giallo; un centinaio i pace-maker coordinati da Training Consultant che scandiranno i ritmi gara contrassegnati dai palloncini di vari colori. Servizio sanitario a cura delle Misericordie dell’area fiorentina e dell’Anpas che dislocheranno 30 ambulanze lungo il percorso, una ogni 5 km. Ristori e spugnaggi, a cura di Enervit, Conad e Acqua San Benedetto si alterneranno ogni 2,5 km. In particolare al 30esimo km c’è il “red point”, ristoro tutto a base di prodotti Enervit.
Si ricorda che per agevolare il più possibile il deflusso degli atleti dalla zona di partenza, il plotone partirà suddiviso in due blocchi. La prima partenza riguarderà i top runners e gli atleti accreditati di tempi inferiori alle 4 ore. La seconda ondata, al via alle 8,50, riguarderà coloro che sono accreditati di tempi di percorrenza dalle 4 ore in su.
Sempre domenica, oltre 1500 ragazzi e adulti parteciperanno alla Ginky Family Run, la corsa/passeggiata di un chilometro e mezzo che parte (alle 9) e arriva in piazza della Repubblica (angolo via Calimala). Per tutti i partecipanti la maglia ufficiale Asics di colore arancione. L’iscrizione è gratuita per gli Under 14, mentre costa 10 euro (che vanno in beneficenza a favore delle Associazioni cittadine che affiancano la manifestazione) per chi ha più di 14 anni. Ci si iscrive presso il Marathon Expo, e fino a giovedì 25 presso la segreteria dell’Atletica Firenze Marathon in viale Fanti 2 (entro le 18), presso Isolotto dello Sport in via dell’Argingrosso 69 a/b (fino alle 19.30) e presso la Palestra Firenze Marathon Wellness in viale Malta 10. Ristoro post gara a cura di Conad e di Acqua San Benedetto, che fornirà anche gadget creati per l’occasione.
Torna, per l’ottava edizione, anche la “MarathonAbile”, la gara per diversamente abili in carrozzina con le handbike, comunemente definite cicloni, organizzata da Firenze Marathon e dal Gruppo Sportivo Unità spinale Onlus di Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze. Si gareggia sullo stesso percorso della maratona, con la partenza alle 8.27.
I RIFERIMENTI
Lo scorso anno in campo maschile vinse l’etiope Tujuba Beyu Megersa in 2:09’55” mentre il record della gara maschile è del keniano James Kutto che chiuse in 2h 08’40” nell’edizione 2006.
Lo scorso anno vinse la gara femminile la keniana Priscan Jepleting Cherono in 2h 31’34” mentre il record della gara donne è della slovena Helena Javornik: 2h 28’15” nell’edizione 2002.
L’anno scorso arrivarono al traguardo complessivamente 8275 atleti, 78 le nazioni rappresentate.
TRE GIORNI DI EVENTI

La tre giorni di eventi a carattere sportivo si aprirà con il Marathon Expo, quest’anno particolarmente rinnovato nella disposizione degli spazi. Un’estensione di circa 3600 metri quadrati, ubicato presso il complesso sportivo Generale Barbasetti di Prun in viale Malta 10 aprirà i battenti alle 9 di venerdì 25 con chiusura alle 20. Stessi orari per sabato 26. Accoglierà oltre 30mila visitatori. Oltre 70 gli stand presenti: una vera e propria cittadella della maratona, sicuramente la più grande mostra mercato a carattere sportivo che ospita la città di Firenze. Vi si trovano le ultime novità, vi si svolgono i convegni tecnici, la visualizzazione del percorso, la presentazione ufficiale dei top runners, c’è il servizio ristoro di qualità ma a prezzi concorrenziali. Inoltre l’esclusivo merchandising e l’outlet di prodotti Asics griffati con il ricercato logo Firenze Marathon. All’Expo tutti gli iscritti devono passare per ritirare il pettorale con cui correranno e il “pacco gara” che contiene tra l’altro la maglia verde griffata Asics con il disegno stilizzato del Duomo di Firenze. Al Marathon Expo sono impiegati 70 dei circa 2500 volontari che supportano l’organizzazione.
L’ingresso è gratuito, l’orario continuato, c’è anche un servizio catering di alto livello che soddisfa le esigenze di tutti, dalla colazione alla cena. Al Marathon Expo è possibile trovare le più rinomate aziende e organizzazioni del settore, testare le ultime novità tecniche ed editoriali, incontrare i top runner, partecipare ad attività interattive, avere aggiornamenti su alcuni dei principali eventi podistici in Italia e all’estero. Settantuno saranno gli stand dei vari espositori.
Incrementato lo spazio dedicato all’Outlet Firenze Marathon dove i visitatori potranno in esclusiva poter acquisire indumenti e oggettistica Asics “griffati Firenze Marathon”, avranno la possibilità di poter personalizzare con una scritta originale o un disegno la maglia tecnica Asics da allenamento che viene consegnata a tutti gli iscritti insieme al pettorale di gara. Ampliato rispetto agli anni scorsi lo spazio Asics dove si alterneranno ospiti e iniziative. Ad esempio sabato 26 alle 17.30 sarà ospite la pallavolista della nazionale azzurra e della Savino Del Bene Scandicci (formazione prima in classifica nella massima serie del volley donne) Valentina Arrighetti.
Venerdì alle 15 invece sarà presente allo stand dell’Esercito, Rachele Bruni, Primo Caporal Maggiore dell’Esercito Italiano, medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016 nella maratona dei 10 km specialità nuoto di fondo e madrina della Asics Firenze Marathon 2016.
All’Expo, inoltre, ci si potrà iscrivere a prezzo super agevolato alla Asics Firenze Marathon del 2017, l’edizione numero 34, al costo, appunto, di soli 34 euro, tariffa speciale che sarà valida solo per la due giorni dell’esposizione.
Tra gli eventi nell’arco della due giorni la manifestazione “I più forti, più veloci e più resistenti di Firenze - Trofeo CONAD”, nella giornata di venerdì 25 novembre presso l’Asics Firenze Marathon Stadium, La sesta edizione della manifestazione vedrà in pista i ragazzi delle scuole fiorentine che si misureranno in gare di sprint, mezzofondo e lanci (velocità, lancio del peso e 1000 metri). L’evento, suddiviso in una sessione mattutina e in una pomeridiana, è organizzato da Firenze Marathon e Atletica Firenze Marathon con la collaborazione dell’Assessorato all’Educazione e allo Sport del Comune e al Coni con lo scopo di promuovere l’atletica fra i giovanissimi e creare una giornata di festa all’insegna dello sport e del divertimento. Impegnati studenti di quarta e quinta elementare, triennio delle medie e biennio delle superiori, opportunamente divisi in categorie.
Sabato mattina 26 novembre invece con inizio alle 10 c’è, sempre sulla pista dell’Asics Firenze Marathon Stadium, la Staffetta 30x1000 metri - Trofeo Mauro Pieroni che torna per la quarta edizione. Media partner della manifestazione saranno la rivista Runners World e La Nazione. L'iscrizione è gratuita. Chi desidera partecipare alla staffetta ma non ha squadra, sarà inserito dall'organizzazione in una squadra a condizione che possa essere completata. Si tratta di un’occasione per essere protagonisti dell’evento maratona e divertirsi, scaricando per amici e accompagnatori dei maratoneti magari anche un po’ la tensione, nella giornata di vigilia della maratona. Le iscrizioni si ricevono presso la sede della Firenze Marathon in viale Fanti 2 o presso la sede di Training Consultant in via F.G. Angelico 36/11 a Firenze.
Al Marathon Expo presso lo stand della rivista “Runners e benessere” si potrà partecipare al concorso “Indovina quanti saranno i classificati alla Firenze Marathon 2016”, partecipazione gratuita e premi importanti ai migliori cinque che si saranno avvicinati di più. Infine durante entrambi i giorni di apertura dell’Expo sarà possibile usufruire di un servizio massaggi gratuito a cura di Pharmanutra.

I CONVEGNI DIDATTICI AL MARATHON EXPO
Tra i vari appuntamenti didattici al Marathon Expo da sottolineare la tavola rotonda di sabato 26 dalle 10.30 presso palco centrale dal tema: “Il dolore al tendine D’Achille, come prevenirlo e curarlo”. Interverranno grandi professionisti del settore e il campione olimpico di Atene 2004 di maratona Stefano Baldini. Alle 14.30 sempre del sabato invece c’è il convegno “Allenarsi a correre Indoor”. Tra gli altri qualificati interventi anche quelli del campione olimpico di Atene 2004 di Maratona, Stefano Baldini.

MESSA DEL MARATONETA E VISITA GUIDATA DI SANTA MARIA NOVELLA

Torna anche quest’anno per il quarto anno l’apprezzata iniziativa della messa del maratoneta, che sarà tenuta questa volta presso la Basilica di Santa Maria Novella. Si svolgerà, infatti, sabato 26 novembre, con inizio alle 18 celebrata da Don Andrea Menestrina e con lui il coro di S. Piero in Palco. Per tutti gli iscritti che vorranno approfittarne la messa sarà preceduta, dalle 16 alle 17.30, dalle visite guidate gratuite della basilica per i maratoneti (occorrerà mostrare il pettorale di gara) e i loro familiari, a cura dell’Associazione “Ars e Fides” della diocesi di Firenze, con possibilità di spiegazioni in lingua italiana, ma anche inglese e altre lingue.
MUSEI

Tra le varie convenzioni e agevolazioni per gli iscritti della Firenze Marathon, grazie alla collaborazione col Comune di Firenze, c’è anche la possibilità di visita a prezzo scontato dei musei civici fiorentini nei giorni che precedono l’evento e nel giorno della gara, ovvero Museo di Palazzo Vecchio, compresa o meno la visita alla Torre di Arnolfo, Museo Stefano Bardini, la Fondazione Salvatore Romano e il Museo del Novecento. Basterà presentarsi alle biglietterie dopo aver ritagliato il coupon che si trova nella rivista ufficiale della maratona che i podisti ritirano con il pettorale e il pacco gara al Marathon Expo il venerdì o il sabato che precede la gara.
IL MARATHON PARTY

Torna nella serata post-gara di domenica il Marathon Party, dove il divertimento della maratona continua, si sta tutti insieme tra musica e spettacoli (e balli per chi vuole) a gustare una cena tipica toscana a un prezzo speciale, inarrivabile in circostanze diverse, con le immagini della gara sui maxischermi. Il Marathon Party è alle 19 presso i locali dell’ObiHall, a due passi dall’ingresso dell’autostrada Milano-Roma e coinvolgerà circa 700 persone.

ALTRI PARTNER TECNICI
BRT trasporti: per tutto ciò che concerne la logistica.
Estra energia: sponsor della maratona e della Ginky Family Run, sarà presente all’Expo con un proprio stand e sul percorso, oltre che in partenza e all’arrivo della Ginky per regalare gadget a tutti i partecipanti.
Bauerfeind: partner tecnico dallo scorso anno. Specializzati in materiali medicali come ortesi, calze compressive, bendaggi, saranno presenti all’Expo per dare tutte le info in merito ai visitatori che sempre di più ne apprezzano i prodotti per corsa e dopocorsa.
Virgin Active: nuovo partner, catena di centri fitness già presente con due centri a Firenze, sarà all'Expo ma anche in piazza Strozzi per proporre ai maratoneti un riscaldamento premaratona ed esercizi di defaticamento al loro arrivo.
Acqua San Benedetto: oltre alla fornitura dell'acqua a tutti i maratoneti, sarà presente all'Expo per fornire e far gustare ai corridori i nuovi prodotti vitaminici.
Technogym, sponsor della Ascis Firenze Marathon da quest'anno, scommette sul mondo del running per far conoscere i propri nuovi prodotti utili alla preparazione dei corridori. Sarà presente con un proprio spazio all’Expo dove faranno provare ultime novità in merito.
Universo Sport: quest'anno il percorso passa proprio davanti al negozio di piazza Duomo. Universo Sport costituirà una propria postazione musicale e sarà presenti all'Expo per la distribuzione delle T-Shirt ufficiali Asics della Ginky Family Run (che verranno distribuite proprio presso lo stand Universo Sport).
Nuncas: specializzato in prodotti per la pulizia della casa, partner tecnico da quest'anno dopo essere stato presente da anni all’Expo come espositore, è presente con un suo campione innovativo nel pacco gara che verrà consegnato agli oltre 9000 iscritti.
Skoda: fornisce tra l’altro le auto ufficiali di gara.
Sebach: fornisce i bagni chimici dislocati nell’area partenza e lungo il percorso

Le Misericordie saranno presenti con ambulanze fin da venerdi 25 al Marathon Expo, presso lo Stadio Ridolfi. Lo staff organizzativo, denominato CSS (Coordinamento Servizio Sanitario), lavora a da mesi per il buon svolgimento del servizio, anche se da sempre segue l’evento in prima linea. La domenica della gara l’appuntamento per tutti gli equipaggi è alle ore 6.30 in piazza Libertà, anche se il via ci sarà solo alle 8.30. Le Misericordie saranno in campo domenica con 1 PMA (posto medico avanzato) in zona partenza/arrivo, 3 PTS (posto temporaneo di soccorso) nelle zone periferiche, 26 APS-D (ambulanza di primo soccorso con defibrillatore), 7 UMS (unità mobile di soccorso) con medico a bordo, 1 Automedica, 17 furgoni recupero concorrenti, 2 squadre dedicate all’arrivo, 6 squadre a piedi nella zona defaticamento, 9 Medici, diversi volontari a terra lungo il percorso per un totale di 294 volontari ad oggi reclutati, ma il numero aumenterà negli ultimi giorni. Per i volontari la giornata non si concluderà con l’arrivo dei primi, ma dopo lo smontaggio delle strutture, che avrà inizio solo dopo che anche l’ultimo concorrente –e dunque nel pomeriggio – avrà tagliato il traguardo.

IL METEO
Secondo i dati disponibili al momento, il meteo su Firenze per il giorno della gara dovrebbe presentare una giornata senza probabilità di piogge e temperature tra i 5 e i 14 gradi, tra le sette del mattino e le 13. (fonte: Meteo.it)

TV E RADIO
Una sintesi di circa un’ora e mezza della Asics Firenze Marathon sarà trasmessa domenica stessa su Rai Sport 1 a partire dalle ore 14 e in replica lunedì 28 a partire dalle 13.15.
Toscana Tv (canale 18 del DT per la Toscana riproporrà due puntate speciali di “Runners, Atletica e podismo in Toscana” tutte dedicate alla Firenze Marathon giovedì 1 dicembre e giovedì 8 dicembre, con inizio alle 22.30 circa, replica alle 11 del sabato e della domenica successiva sul canale 194 e dal venerdì successivo alla messa in onda le trasmissioni saranno on line su www.runners.it.
Lady Radio seguirà la gara in diretta con particolare attenzione anche alle note di viabilità. E’ascoltabile anche attraverso la App sul telefonino e sulle seguenti frequenze: Firenze: 102.1, Abetone: 90.8, Prato: 102.1-94.9, Pistoia: 102.1, Valdisieve: 92,2. Lady Radio si vede e si ascolta anche sul canale 676 “VideoSport 24” del digitale terrestre.

LA MARATONA IN DIRETTA SU FACEBOOK

Le emozioni della Firenze Marathon, la gara e gli eventi collegati, potranno essere seguiti in diretta su Facebook sulla fan page dell’evento (si può cercare scrivendo: Firenze Marathon) che ha superato le 21.000 adesioni. Tutte le news sulla maratona sono pubblicate anche via Twitter: @FirenzeMarathon e sul profilo Instagram firenzemarathon.

Redazione Nove da Firenze