Firenze, la droga viaggia in Tramvia: le fermate dello spaccio

Spacciatore sorpreso dai carabinieri in borghese mentre consegna eroina alla fermata


I militari della Compagnia Carabinieri di Firenze Oltrarno sono stati impegnati nella giornata del 22 novembre 2017 in un servizio coordinato, rivelatosi particolarmente efficace per le modalità di esecuzione, volto alla repressione della vendita al dettaglio di stupefacente.

Da qualche tempo la Linea 1 della Tramvia ed alcune sue fermate sono state segnalate da numerosi cittadini come luogo abituale frequentato da spacciatori. "E’ verosimile - spiegano i militari - che lo spaccio di droga stia avvenendo nei suddetti luoghi a seguito dell’intensificazione dei controlli nel Parco delle Cascine che, negli ultimi tempi, hanno consentito ai reparti dell’Arma effettuare numerosi interventi repressivi, da ultimo l’arresto di due gambiani nella tarda serata del 20 novembre, in Viale degli Olmi, per detenzione in concorso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti".

Proprio per tale motivo, "i Carabinieri hanno predisposto una serie di servizi in abiti civili per monitorare gli spostamenti degli spacciatori lungo la Linea 1 della Tramvia, in particolare nel tratto compreso tra le fermate di “Arcipressi” e quella di “Paolo Uccello”. Nel corso di tali attività i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Oltrarno hanno individuato un cittadino africano, successivamente identificato in un cittadino nigeriano 23enne con precedenti specifici in materia di stupefacenti, in regola col permesso di soggiorno. Dopo vari pedinamenti lo stesso veniva notato scendere dalla Tramvia alla “Federiga” ove incontrava un acquirente (poi identificato in un 28enne siciliano, ma residente a Firenze), al quale vendeva due dosi di eroina che teneva occultate nel cavo orale per un corrispettivo di 74 euro. Il ragazzo di origini africane, effettuata la vendita ritornava alla fermata “Federiga”, stavolta in direzione Scandicci e qui veniva fermato da una delle due squadre di operanti che aveva seguito e osservato il suo movimento. Lo spacciatore, vistosi scoperto, tentava la fuga a piedi ma i Carabinieri riuscivano a bloccarlo immediatamente, anche grazie all’intervento dell’altra squadra di militari che nel frattempo aveva già provveduto a fermare “il cliente”. Quest’ultimo veniva trovato in possesso delle due dosi di eroina appena comprate dal nigeriano che a sua volta veniva trovato in possesso della somma pagata quale corrispettivo per l’acquisto, il tutto posto sotto sequestro. Il giovane acquirente è stato segnalato alla locale Prefettura, mentre l’arrestato sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna".

Redazione Nove da Firenze