​Firenze e l’Università: il benvenuto alle matricole

Stamani cerimonia in Palazzo Vecchio con la vicesindada Giachi e il rettore Dei


Firenze e l’Università: il benvenuto alle matricole

«Questi sono gli anni nei quali dovrete acquisire gli strumenti del sapere e maturare la capacità di fare vostra la concezione del potere come capacità di fare le cose, di realizzare il bene comune, oltre che il vostro. Sono sicura che Firenze saprà ispirarvi».
Ecco il benvenuto che questa mattina, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la vicesindaca e assessora l'università Cristina Giachi ha dato alle matricole dell'ateneo.
«Usate questi anni - ha aggiunto - per godervi il vostro essere cittadini di questa magnifica città in una dimensione di grande impegno ma anche di libertà di organizzazione. Potrete fare molte più cose rispetto a molti di quelli che lavorano o che hanno già finito gli studi. Andate a vedere tutto, visitate i monumenti, frequentate gli eventi, godetevi la città. Siamo una città metropolitana e su questa scala dobbiamo pensare lo sviluppo: i trasporti, la mobilità sostenibile, la città e le sue funzioni oltre il centro».
Dopo i saluti della vicesindaca Giachi e del rettore Luigi Dei le nuove studentesse e studenti hanno assistito alla lezione di Pietro Amedeo Modesti, docente di Medicina interna, su 'Studenti oggi, cittadini di un mondo unito domani'. Ha chiuso la mattinata un intrattenimento musicale a cura dell’Orchestra dell’Ateneo.
Dalle ore 12 alle 14 la manifestazione continua nell’atrio e nel cortile del rettorato (piazza San Marco, 4): le matricole potranno informarsi presso gli stand dedicati ai servizi offerti dall’ateneo (orientamento, centro linguistico di ateneo, servizi informatici, centro di studio e ricerca per le problematiche della disabilità, sistema bibliotecario, Erasmus, attività artistiche di ateneo) e da altri enti come il Comune di Firenze, DSU-Azienda per il diritto allo studio e CUS-Centro universitario sportivo.
Alle ore 16, nell’aula magna del rettorato la giornata prosegue con il Welcome Meeting, rivolto a tutti gli studenti stranieri dell’ateneo: Giorgia Giovannetti, prorettore alle relazioni internazionali, svolgerà una breve presentazione sul tema 'L’Ateneo nel mondo'; Isabella Gagliardi, docente di Storia medievale, interverrà su “Florence between the Middle Ages and the Renaissance”.
A seguire gli studenti presenti potranno conoscere e incontrare i tutor multiculturali che l’Università di Firenze ha selezionato per sostenere il percorso formativo degli iscritti provenienti dall’estero. E alcuni studenti stranieri Unifi racconteranno la loro esperienza; in conclusione, un momento musicale, sempre a cura delle attività artistiche di ateneo

Redazione Nove da Firenze