Celebrata la “Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace"

La cerimonia e una corona in piazza dell'Unità a Firenze


In occasione dell'anniversario della strage di Nassiriya avvenuta il 12 novembre 2003, questa mattina anche a Firenze, si è celebrata la “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”. Alla presenza di autorità militari, civili e religiose è stata deposta una corona presso il monumento in piazza dell'Unità Italiana. La giornata è dedicata al ricordo di quanti hanno donato la propria vita in difesa del bene comune per la pace, la sicurezza e la stabilità internazionale nello svolgimento di attività di alto valore umanitario all’estero. Vuole essere momento fondamentale per rafforzare la coesione di un popolo attraverso la condivisione del patrimonio di valori comuni di cui i nostri valorosi Caduti sono testimonianza luminosa.

Nella foto un momento dell'evento con, da sinistra a destra, il Generale di Divisione Gianfranco Rossi Comandante dell'Istituto Geografico Militare, il Prefetto di Firenze Alessio Giuffrida, il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani, l'Assessore alla Sicurezza Urbana del comune di Firenze Federico Gianassi, il consigliere della Città Metropolitana Matteo Palanti.

L'assessore alla sicurezza Federico Gianassi è intervenuto ricordando "il sacrificio delle vittime e l'esempio delle nostre forze armate impegnate nel modo per difendere pace, libertà e i diritti fondamentali delle persone".

Redazione Nove da Firenze