Firenze bloccata dalla pioggia: ore di coda e sottopassi colabrodo

I Social hanno testimoniato in diretta gli effetti dell'ennesimo nubifragio, piove pochi minuti, ma bastano per bloccare tutto


Il capoluogo toscano nuovamente in tilt dopo una "bomba d'acqua" in pieno regime di allerta maltempo in codice arancione anticipato da 48 ore. Cosa è successo?

Un susseguirsi di pozze lungo le strade ed i viali cittadini, questo hanno fotografato i cittadini e mostrato su Facebook e Twitter.
 Automobilisti imbufaliti per essere rimasti inchiodati in cento metri per diversi minuti si sono sfogati sui Social Network puntando il dito virtuale su Comune, Publiacqua e Quadrifoglio, i primi ad essere accusati, ancora una volta, davanti al fenomeno degli allagamenti improvvisi su tratti di strada conosciuti per la delicatezza delle pendenze.

Le foto di Simone, portavoce del Comitato di San Jacopino, che immortala il viale Belfiore all'incrocio con viale Redi fanno presto il giro delle bacheche, ma a colpire più di tutte è l'immagine del sottopassaggio de Le Cure che più volte abbiamo segnalato su Nove da Firenze indicandone la condizione precaria di manutenzione.

Redazione Nove da Firenze