Festa de l'Unità: stasera alle ore 21 incontro con Dario Nardella

Articolo Uno Mdp in Festa: a Certaldo con D’Alema e Rossi. Ieri alla casa del popolo di Ponte a Elsa a Empoli Verifica PD di metà mandato sulla politica regionale. Parrini: ”Importante fare incontri sui territori in vista dei congressi”


Il programma di domenica 17 settembre, giornata conclusiva della Festa de l’Unità di Firenze prevede, alle ore 21:00 al Palco Falcone, Morvillo e Borsellino, il sindaco di Firenze Dario Nardella intervistato da Paolo Ermini, direttore del Corriere Fiorentino.

Sempre oggi ultimo giorno di appuntamenti alla festa di Articolo Uno Mdp regionale - “Un’altra storia” - a Certaldo Alto. Alle ore 12.30 pranzo, dalle 14.30 Assemblea regionale con Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana e tra i fondatori di Articolo Uno Mdp. Alle ore 18.30 è in programma l’iniziativa “Dialogo sulla sinistra” con Massimo D’Alema; interverranno anche Serena Spinelli, capogruppo Articolo Uno Mdp in Consiglio regionale e coordinatrice Articolo Uno Mdp metropolitano Firenze, e Denise Latini, consigliere comunale Empoli e coordinatrice Articolo Uno Mdp Empolese Valdelsa.

Si è svolto ieri mattina alla casa del popolo di Ponte a Elsa a Empoli un incontro fra la segreteria del Pd Toscana e la federazione Empolese Valdelsa. Il partito regionale sta incontrando le 13 federazioni per fare una verifica di metà mandato del governo toscano. Oltre cento persone hanno attivamente partecipato ai sei tavoli di discussione divisi per macrotemi: infrastrutture; governo del territorio; economia; sanità; rapporti tra regioni e comuni; organizzazione del partito. Presenti i consiglieri regionali Leonardo Marras, Francesco Gazzetti, Stefano Baccelli, Marco Niccolai e Stefano Scaramelli che hanno presieduto i tavoli; la senatrice Laura Cantini; l’assessore regionale Vittorio Bugli, i sindaci del Circondario e il segretario regionale onorevole Dario Parrini, che così ha commentato l’iniziativa: “E’ importante fare prima dei congressi un serio approfondimento programmatico, in modo che i territori nei congressi locali del mese prossimo facciano discussioni sui temi di governo non sulle persone. Essenziale riflettere su come fare un salto di qualità in Toscana in termini di aumento della qualità e della velocità di amministrazione della macchina amministrativa e nelle politiche di attrazione degli investimenti, di sostegno alle piccole e medie imprese, nelle politiche di orientamento e di ricollocazione al lavoro e in quelle della formazione”. Enrico Sostegni, segretario territoriale e consigliere regionale plaude all’iniziativa del partito regionale: “E’ stata un’occasione importante per tutto il territorio di confronto con il livello regionale per capire e seguire gli iter di varie opere che riguardano l’Empolese Valdelsa, inserite nel piano regionale di sviluppo. Abbiamo parlato di ciò che è stato realizzato, ma anche di quello che dovremmo affrontare nei prossimi due anni e mezzo di legislatura. Sono soddisfatto del livello della discussione”.

Redazione Nove da Firenze