Rubrica — Fiorentina

Federico Chiesa nuovo testimonial dell’Associazione Tumori Toscana

Che cura gratuitamente e a domicilio i malati oncologici


Giovedì 28 settembre alle ore 13.00, nella Sala Macconi di Palazzo Vecchio messa gentilmente a disposizione dal Comune di Firenze, l’Associazione Tumori Toscana A.T.T. ha presentato ilnuovo testimonial Federico Chiesa. L’attaccante della ACF Fiorentina è il testimonial a cui è affidato l’importante messaggio del progetto “ATTivati”.

Patrocinata dal Gruppo Toscano Giornalisti Sportivi USSI, l’iniziativa ha visto l’intervento di Sara Funaro, Assessore welfare e sanità del Comune di Firenze, Stefania Saccardi,Assessore salute e welfare della Regione Toscana, Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana,Giuseppe Spinelli, Presidente A.T.T., Francesco Di Costanzo, Direttore della SC di Oncologia Medica dell'AOU Careggi e Federico Chiesa.

“Con lo slogan “ATT è ATTiva per te” parte la campagna ATTivati dell’Associazione Tumori Toscana, un progetto pilota in collaborazione con la SOD di Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi”. – ha spiegato il Dottor Spinelli che ha continuato “ATTivati è un progetto innovativo di A.T.T. che prevede un servizio di cure domiciliari oncologiche gratuite ai malati di tumore in trattamento con chemioterapia, radioterapia o ormonoterapia, permettendo in tal modo l’attivazione della cosiddetta “simultaneous care”, ovvero la somministrazione – nello stesso tempo - di terapie attive e terapie di supporto. “Abbiamo scelto Federico come testimonial di ATTivati – ha detto il Presidente Spinelli - perché è sempre disponibile, pronto, dinamico e scattante così come lo sarà il personale sanitario di ATTivati, che dovrà rispondere con tempismo, qualità ed efficacia alle chiamate dei malati di tumore che lamentano una complicanza dovuta alle terapie che stanno eseguendo al fine di guarire”. “La scelta di Federico Chiesa come testimonial – ha concluso Giuseppe Spinelli – ci aiuterà a diffondere il progetto ATTivati e a migliorare in modo concreto la vita di quanti stanno affrontando la malattia oncologica “.

Anche il Professor Di Costanzo ha ribadito l’importanza di questo progetto finalizzato a migliorare la qualità di vita di tanti pazienti oncologici.

L’A.T.T. ha dunque rinnovato il binomio sport e solidarietà, un legame fondamentale come ha sottolineato anche il Presidente Giani.

“Grazie a Federico Chiesa per aver accettato di essere il testimonial di ATTivati - ha detto l’assessore Funaro -, una campagna che si pone l’obiettivo di raggiungere sempre di più le famiglie che hanno bisogno di un sostegno medico-assistenziale e di supporto psicologico quando entrano nel difficile percorso della malattia legata ai tumori. L’A.T.T. è una realtà fondamentale del nostro territorio - ha aggiunto - e insieme alle altre associazioni fiorentine dà un contributo concreto alle persone che hanno bisogno, lavorando anche in maniera silenziosa al fianco delle Istituzioni e dei cittadini. Avere il giovane Chiesa come testimonial è un segnale importante e di grande sensibilità da parte sua. Nelle varie realtà associative cittadine, soprattutto nei settori medico, infermieristico e sociale, è altro il numero dei giovani che si stanno dedicando a fare attività di volontariato fuori dall’orario di lavoro. Questo è un bel segnale che dimostra come i nostri giovani sia sensibili verso le persone che soffrono e che hanno bisogno di aiuto”.

“Siamo orgogliosi che Federico Chiesa sia il testimonial della nuova campagna dell’A.T.T. - ha detto l’assessore regionale Saccardi -, che è una parte importante delle risposte sanitarie che la Regione Toscana dà ai propri cittadini che hanno difficoltà quando si misurano con malattie molto gravi come i tumori. L’A.T.T. è un’associazione che lavora sul fronte dell’assistenza domiciliare, che oggi è, e deve essere, la nuova frontiera di erogazione di alcuni servizi nei momenti difficili della vita di una persona e dei suoi familiari - ha concluso Saccardi -. Quando una famiglia si trova a combattere con una malattia oncologica in uno stadio avanzato il supporto e il sostegno di un’associazione come l’A.T.T. diventano fondamentali”.

Dopo la proiezione dello spot Federico Chiesa ha espresso la propria soddisfazione per essere stato scelto come testimonial dell’A.T.T. e per poter aiutare come personaggio pubblico i malati e le loro famiglie che stanno affrontando la malattia oncologica.

La campagna si avvarrà dei principali mezzi di comunicazione: stampa, radio, tv, social, web e outdoor.

La regia dello spot è di Leonardo Torrini, mentre Gianni Ugolini ha curato la fotografia.

Redazione Nove da Firenze