Evasione a Sollicciano: tre detenuti in fuga

Ricerche con reparti cinofili


Si sono calati dal muro con un lenzuolo facendo poi perdere le loro tracce.

Non e' la prima evasione dal carcere fiorentino di Sollicciano, l'ultima risale al gennaio 2015.

La modalita' della fuga ha creato disappunto nei sindacati penitenziari che hanno immediatamente segnalato il muro come un punto debole conosciuto.

Una parete pericolante ed inavvicinabile da parte del personale: una grossa falla nel sistema.

Il Sappe ha sottolineato "Non è sorvegliato perché è stato chiuso in quanto pericolante" per voce di Donato Capece.

Redazione Nove da Firenze