Estetica: i trend del 2017

​Crisi economica e di settore? Non è il caso della medicina estetica.


La medicina estetica, anche nel 2017 - come accaduto per l'anno passato - conferma di essere un ambito per il quale gli italiani (e in particolar modo le italiane) non badano a spese. In Italia, e specialmente a Firenze, sentirsi belli e a proprio agio con se stessi e con gli altri, non ha prezzo.

Nel 2016 l'operazione chirurgica più gettonata è stata la mastoplastica additiva, ossia l'ingrandimento del seno mediante l’introduzione di una protesi mammaria in gel di silicone. Questo trend, stando a quanto si può evincere dai principali siti e blog di medicina estetica, come ad esempio BeautyPortale, sarà sicuramente confermato anche nel 2017.

Un bel seno, proporzionato al proprio corpo e preferibilmente di una certa forma e grandezza, resta il desiderio più ambito dalle donne di oggi. Le motivazioni che spingono a ricorrere a questo tipo di intervento possono essere molte, ma sono principalmente riconducibili a disagi psicologici e sociali. L'intervento non apporta unicamente un beneficio estetico ma anche mentale, determinando un significativo aumento dell'autostima e un conseguente miglioramento dei rapporti interpersonali.

Altro trend del 2017 – ancora una volta si tratta di una conferma – è l'intervento di rinoplastica, ovvero il rimodellamento del naso. Questa operazione consente di modificare la forma e la dimensione del naso, senza tuttavia alterare la fisionomia del viso. Le regioni che contano maggiori richieste per la rinoplastica sono, oltre alla Toscana, la Campania, la Puglia, l'Umbria e la Sardegna.

Sul podio degli interventi più gettonati per il 2017 si colloca anche la liposuzione,interventovolto al rimodellamento del corpo. L'operazione prevede la rimozione di eccessi di grasso non desiderati da aree specifiche, quali ad esempio i glutei, le cosce, le braccia, l'addome, il mento e il collo.

Molto richiesta nel 2017 anche la blefaroplastica,più comunemente nota come chirurgia estetica delle palpebre. Il trend in crescita di questo tipo di intervento è facilmente rinvenibile nel fatto chegli occhi, situandosi nella parte centrale del viso, sono uno dei principali canali con cui comunichiamo ogni giorno, interfacciandoci con gli altri.

Il 2017 sarà dunque un anno di grandi conferme e qualche novità nel campo della medicina estetica.

Ricorrere alla chirurgia estetica può essere spesso la soluzione di molti problemi, purchési rispetti quello che dev'essere il suo principale obbiettivo: aiutare il paziente a ritrovare il proprio equilibrio fisico, evitando di stravolgerne la fisionomia, al fine di ottenere un risultato armonioso e naturale.

Redazione Nove da Firenze