Rubrica — Empoli Calcio

Empoli-Napoli 2-3. 6^ sconfitta, ma quanto sono importanti quei 2 gol della ripresa

it.eurosport.com

Nel primo tempo doppietta di Insigne con rete al 20’ e al 38’ su rigore. Al 23 calcio di punizione vincente di Mertens. Al 7’ lo stesso belga aveva sbagliato un rigore . Poi nella ripresa i gol di El Kaddouri e Maccarone (su rigore)


Il Napoli vince ad Empoli e non era mai successo, nemmeno ai tempi di Maradona e si puo’ dire che questo è un risultato storico, anche se era prevedibile, vista la classifica. Il Napoli è apparsa una squadra dalle due facce dove nel primo tempo si è vista tutta la sua forza mentre nel secondo si è rivelata una squadra un po’ pigra, disattenta, forse assuefatta al risultato do 0 -3.

Dopo sei minuti il Napoli ha sciupato il rigore, il primo di questo campionato, che Mertens si era procurato per un brutto fallo di Costa. Il portiere Skorupski è stato bravo a respingere con i piedi la conclusione di Mertens, troppo centrale. E’ importante sottolineare il campionato splendido del portiere dell’Empoli (di proprietà Roma) che ha parato già tre rigori.

Mister Martuscello mette in mostra il fatto di aver lavorato con Sarri perché gioca con le stesse carte, con le verticalizzazioni improvvise de il recupero palla alto. Ed il pubblico di Empoli ha rivisto qualcosa dei tempi passati, dei bei tempi passati, lasciando da parte le contestazioni delle ultime settimane sostenendo la squadra che per venti minuti se l’è cavata.

Poi al 19’ Insigne apre le marcature. Tutto nasce da un cross di Ghoulam dalla sinistra, Costa (brutta partita) pasticcia e respinge male, e Lorenzo Insigne ne approfitta, tenendo la palla bassa di sinistro tanto da schiacciarla in rete. Dopo quattro minuti Mertens si fa perdonare il rigore mancato, battendo una punizione da 20-25 metri e la palla va ad infilarsi dritta nel “sette”. Al 38’ arriva il terzo gol su rigore per un fallo di Pasqual su Callejon, battuto questa volta da Insigne che la spedisce nell’angolino con un perfetto rasoterra. Finale primo tempo: Empoli 0 – Napoli 3

Il risultato del primo tempo sembrava non riservare sorprese, invece il secondo tempo è sembrata tutta un’altra storia. Sembrerebbe piu’ per colpa del Napoli che per merito dell’Empoli ma, non ha importanza. Al 25’ El Kaddouri va in gol su punizione e Maccarone, al 38’, mette a segno un calcio di rigore che sigla il suo gol numero 100. Sarri si arrabbia in panchina.

Nel finale ancora un’occasione per Big Mac, palla fuori, su deviazione a volo, forse l’ultima opportnutà per entrambe le squadre. Per l’Empoli. nonostante la sconfitta, un po’ di luce in fondo al tunnel della bassa classifica. Il Napoli raggiunge quota 63 in attesa della Roma.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne All. Sarri

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic, Diousse, Croce; El Kaddouri; Thiam, Pucciarelli All. Martusciello

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com