Dopo il caldo è allerta per temporali e pioggia

Da alcuni anni oramai si procede per allerte, dal caldo codice rosso al codice arancione per temporali


In arrivo precipitazioni temporalesche con cumulati localmente abbondanti.
Da alcuni anni non è più una novità, il ciclo meteo alterna lunghe fasi di caldo a temperature record con violenti rovesci accompagnati da scariche elettriche di elevata intensità.
Nei giorni scorsi diverse allerte da Codice Rosso per temperature elevate ed afa hanno messo in ginocchio Firenze e la Toscana che ha dichiarato lo stato di emergenza a causa della siccità.

Adesso il Centro Funzionale della Regione Toscana emette un avviso di allerta Codice Arancio per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti valido dalle ore 07:00 alle 23:59 del 28/6 per tutto il territorio della Città Metropolitana, previste precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale con cumulati localmente abbondanti.
Emesso inoltre avviso di criticità codice Giallo per vento dalle 00:00 alle 23:59 del 28/6 per tutto il territorio della Città Metropolitana, previsto vento di scirocco in rotazione nel pomeriggio a libeccio.

I fenomeni sono dovuti a causa di una perturbazione in transito che porterà precipitazioni a carattere di rovescio con massimi elevati o localmente molto elevati soprattutto sulla provincia di Massa-Carrara e Garfagnana. Per domani sono attesi rovesci o temporali forti su tutte le aree centro-settentrionali. In mattinata i temporali saranno più probabili sulle zone di nord-ovest (province di Massa e Lucca) e tenderanno a interessare le restanti zone centro-settentrionali nel corso pomeriggio. Altrove i temporali, anche forti, sono possibili anche se con probabilità minore.

Ai fenomeni temporaleschi potranno essere associati forti colpi di vento e grandinate. Già nel corso della notte di mercoledì ci sarà vento forte di Scirocco sulle zone costiere meridionali in ulteriore intensificazione ed estensione al resto della regione con raffiche fino a 60-80 km/h o superiori sulle zone meridionali e sui rilievi. Rotazione a Libeccio dal tardo pomeriggio a partire dalla costa centro-settentrionale con raffiche fino a 70-80 km/h, localmente superiori sui rilievi appenninici. Da metà pomeriggio di mercoledì intensificazione del moto ondoso a nord dell'isola di Capraia fino mare molto mosso o agitato a largo in serata.

La Protezione civile raccomanda di fare attenzione all'aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani. E invita a guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi. Per informazioni più dettagliate sui rischi e le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo/.

Redazione Nove da Firenze