Rubrica — Running

Domenica torna Corri la Vita

La piantina coi percorsi. Per i partecipanti visita gratuita nei musei fiorentini


Domenica 24 settembre torna Corri la Vita, la manifestazione che contribuisce alla raccolta fondi a supporto di iniziative specializzate nella cura, nell'assistenza e nella riabilitazione psico-fisica di donne malate di tumore al seno. Quest’anno l’evento, giunto alla 15^ edizione, è caratterizzata da una importante novità: la partenza, sia della corsa non competitiva da 11 chilometri sia della passeggiata da 5, è prevista dal Parco delle Cascine invece che dal centro storico. Per la precisione da piazza Vittorio Veneto dove già da oggi sono in vigore divieti di sosta.

Tutti i partecipanti quest’anno dovranno indossare il pettorale per accedere a piazza Vittorio Veneto e ai luoghi di partenza e arrivo e dovranno presentarsi ai varchi di accesso. Per garantire il sereno svolgimento della manifestazione, saranno applicate alcune modifiche alla circolazione che non ostacoleranno in alcun modo la regolarità dei trasporti pubblici e dei servizi per i cittadini.

Partenza alle 9.30 appuntamento in piazza alle 9.00. Oltre 300 i volontari messi a disposizione di Firenze Marathon ma anche da LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, sezione Firenze. Sia Bona Frescobaldi, Presidente di Corri la Via che Giancarlo Romiti, presidente del Comitato organizzatore di Firenze Marathon “invitano i partecipanti alla massima puntualità, per uno svolgimento ordinato e scorrevole della manifestazione grazie alla alla collaborazione di tutti”.

Starter sarà l’olimpionico Niccolò Campriani, affiancato dall’allenatore della Fiorentina Stefano Pioli e dalla Presidente di Associazione CORRI LA VITA Onlus Bona Frescobaldi; madrina sul palco per le premiazioni Mara Venier. Presenti tra gli ospiti anche Elena Linari, atleta della squadra di calcio femminile della Fiorentina Women’s, la band Street Clerks e Lorenzo Baglioni, che si esibiranno insieme.

Il percorso della corsa non agonistica avvolge la città e tocca anche il Piazzale Michelangelo e il Giardino di Boboli. I pettorali saranno dotati di chip e quindi gli atleti avranno il loro tempo cronometrato. Dalle Cascine ci si dirige verso Ponte alla Vittoria e si va sui lungarni in Oltrarno, si tocca Piazza Santo Spirito si arriva fino al piazzale di Porta Romana, sulla falsariga del tracciato della Firenze Marathon (che tornerà il prossimo 26 di novembre). Da qui si sale fino ad arrivare al Piazzale Michelangelo e si costeggia anche Forte di Belvedere. Poi una volta ridiscesi, giro di boa in lungarno Ferrucci e attraverso i Lungarni si ritorna verso le Cascine, si attraversa l’Arno al Ponte alle Grazie e da qui si continua sostanzialmente diretti, fatte salvo quattro sterzate, di nuovo verso Piazzale Vittorio Veneto, l’Arrivo.

Il percorso della passeggiata ricalca sostanzialmente quello lungo nella prima parte: non si arriva, però, fino a Porta Romana, ma in zona Piazza Pitti ci sarà il giro di boa, da cui si torna verso l’arrivo dopo aver attraversato l’Arno sul Ponte Santa Trinita. I due percorsi nella seconda parte comunque non si intersecano, per non creare intralcio a coloro che vanno a un passo di corsa diverso, ma scorrono sostanzialmente in parallelo fino al traguardo.

Tutti e due i percorsi sono immersi nel centro storico di Firenze e danno la possibilità di ammirarne le bellezze e alcune delle piazze più belle. Come da tradizione la passeggiata tocca anche delle mete culturali suggestive e particolari, con alcuni siti aperti appositamente per il passaggio della manifestazione e visite guidate gratuite a cura di Associazione Città Nascosta.

Nel pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00, indossando la maglia ufficiale di CORRI LA VITA 2017 o mostrando il pettorale o il regolare certificato di iscrizione, sarà possibile visitare gratuitamente numerosi musei cittadini, tra cui le mostre a Palazzo Strozzi e Forte Belvedere, il Museo Novecento, il Nuovo percorso museale di Santo Spirito, il Museo di Palazzo Vecchio.I partecipanti che si presenteranno alla biglietteria di Palazzo Medici Riccardi (via Cavour n. 3) dalle ore 14 alle ore 18, muniti di maglietta 2017 di 'Corri la Vita' o di regolare certificato di iscrizione, potranno visitare gratuitamente il percorso museale.

Importante: per i ritardatari è possibile recarsi allo stand ISCRIZIONI allestito davanti all’Opera di Firenze (prima dell’accesso a piazza Vittorio Veneto) sabato 23 settembre dalle 10 alle 17 e domenica 24 dalle 8 alle 9, prima dell’inizio della gara per ritirare maglietta e pettorale. Per chi si fosse iscritto on-line è necessario recarsi allo stand BOXOFFICE allestito davanti all’Opera di Firenze (prima dell’accesso a piazza Vittorio Veneto) sabato 23 settembre dalle 10 alle 17 e domenica 24 dalle 8 alle 9, prima dell’inizio della gara per ritirare maglietta e pettorale

Importante: chi non potrà essere in piazza domenica 24 settembre, può donare 10 euro sul sito www.corrilavita.it e ricevere a casa la maglietta, che sarà spedita gratuitamente in tutta Italia grazie alla collaborazione con il corriere espresso BRT e BoxOffice. 

Provvedimenti per allestimento/disallestimento

Oltre ai divieti di sosta in piazza Vittorio Veneto in vigore da oggi, domani alle 5 scatteranno anche divieti di sosta e transito (eccetto biciclette) nell’area della piazza compreso tra il sottopasso e l’area verde. Alle 17 si aggiungerà anche la chiusura della parte della piazza tra il parco e viale Fratelli Rosselli e di viale Lincoln (tra piazza Vittorio Veneto e il ponte al Pignone).
Provvedimenti propedeutici lungo il percorso
Dalle 3 di domenica (fino alle 18) sono previsti divieti di sosta in piazza della Calza, piazzale di Porta Romana (lato giardini delle Scuderie), via di San Leonardo (nello slargo all’altezza dell’ingresso del Forte Belvedere), via del Fosso Macinante. In quest’ultima strada dalle 7.30 (alle 13) si aggiungerà anche il divieto di transito mentre piazzale Jefferson sarà chiuso in direzione di via del Visarno. Dalle 8 scatteranno (sempre alle 13) divieti di sosta anche in via Pisana (lato numeri civici dispari tra il numero civico 7 e viale Ariosto, piazza Vittorio Veneto (tra lungarno Vespucci, tramvia ed edifici fino a via Solferino), viale Fratelli Rosselli (controviale compreso tra via Solferino e piazzale di Porta a Prato), via Sogliani, via della Fonderia, lungarno Santa Rosa, lungarno Soderini, lungarno Guicciardini, lungarno Corsini.
Provvedimenti per passeggiata/corsa
Dalle 8 (alle 13) via del Cestello sarà a senso unico verso piazza Cestello, diventeranno invece strade senza uscita via del Tiratoio (tra via del Piaggione e lungarno Soderini), piazza Cestello, via Sant’Onofrio (tra lungarno Soderini e via Bartolini mentre il tratto da via Bartolini e Borgo San Frediano diventerà a senso unico verso Borgo San Frediano), via delle Caldaie (tra via dei Preti e piazza Santo Spirito). E ancora in via Sant’Agostino sarà istituito un senso unico da piazza Santo Spirito in direzione via Maffia, senso unico anche in Borgo San Iacopo da piazza Frescobaldi in direzione via dei Bardi, in via dei Ranai (da piazza dei Mozzi a piazza Demidoff in direzione di quest’ultima) mentre viale dei Poggi sarà chiuso.
Alle 9.15 scatteranno ulteriori provvedimenti, ovvero: in piazza Gaddi il senso unico nel tratto via del Ponte Sospeso-via dei Vanni verso quest’ultima, il divieto di transito in via della Scala per i mezzi superiori ai 35 quintali compresi gli autobus del Tpl. E i divieti di transito sui due percorsi: per la passeggiata di 5 chilometri piazza Vittorio Veneto, Ponte della Vittoria, piazza Gaddi, via della Fonderia, lungarno Santa Rosa, lungarno Soderini, lungarno Guicciardini, via dei Coverelli, via Del Presto di San Martino, via Michelozzi, piazza Santo Spirito, via Mazzetta, piazza San Felice, via Romana, Giardino di Boboli (entrata Annalena), Giardino di Boboli (uscita Bacco), piazza Pitti, piazza San Felice, via Maggio, piazza Frescobaldi, Ponte Santa Trinita, lungarno Corsini, piazza Goldoni, lungarno Vespucci, via Curtatone, via Montebello, via Magenta, Corso Italia, piazza Vittorio Veneto, corsia pedo/ciclabile, arrivo lato Parco delle Cascine. All’interno del perimetro scatteranno i divieti di transito: piazza Vittorio Veneto (lato Cascine), viale degli Olmi (escluso), viale Stendhal (escluso), viale Lincoln, piazzale Vittorio Veneto, Ponte della Vittoria, piazza Gaddi (direttice Fonderia-Ponte della Vittoria), via della Fonderia, via Cavallotti, via Pisana (esclusa), via dell’Anconella (esclusa), lungarno Santa Rosa, lungarno Soderini, via Sant’Onofrio, vicolo del Tiratoio (escluso), via del Tiratoio (esclusa), lungarno Soderini, lungarno Guicciardini, via dei Geppi, via di Santo Spirito, via Maffia (esclusa), via Sant’Agostino, piazza Santo Spirito, via delle Caldaie, via dei Preti (esclusa), Borgo Tegolaio, via Mazzetta, piazza San Felice, piazza Pitti, via Guicciardini, Ponte Vecchio, piazza del Pesce, Lungarno Archibusieri, Lungarno Anna Maria Luisa De’ Medici, piazza dei Giudici, lungarno Diaz, via dei Benci (esclusa), via Malenchini (esclusa), piazza Mentana (esclusa direttrice Saponai-Malenchini), via dei Saponai (esclusa), via dei Castellani (esclusa), piazza del Grano (esclusa), Via della Ninna (esclusa), piazzale degli Uffizi (escluso), via Lambertesca (esclusa), Borgo Santi Apostoli (esclusa), piazza Santa Trinita (esclusa), via del Parione (esclusa), piazza Goldoni, lungarno Vespucci, via Curatone, via Montebello, via Palestro, via Solferino, via Magenta, Corso Italia, piazza Vittorio Veneto (lato lungarno Vespucci) e sulla direttrice di marcia piazzale di Porta Romana-piazza della Calza-Via Romana.
Per quanto riguarda la corsa di 11 chilometri, previsti divieti di transito al passaggio sul seguente percorso: piazza Vittorio Veneto, Ponte della Vittoria, piazza Gaddi, via della Fonderia, lungarno Santa Rosa, lungarno Soderini, lungarno Guicciardini, via dei Coverelli, via del Presto di San Martino, via Michelozzi, piazza Santo Spirito, via Mazzetta, piazza San Felice, via Romana, piazza della Calza, viale Machiavelli, via Schiapparelli, via San Leonardo, via di Belvedere, via Bastioni, via Ser Ventura Monachi, via della Fornace, lungarno Cellini, piazza Poggi, lungarno Serristori, Ponte alle Grazie, lungarno Diaz, piazza dei Giudici, lungarno Anna Maria Luisa Dei Medici, lungarno Archibusieri, piazza del Pesce, lungarno Acciaiuoli, via Tornabuoni, via della Vigna Nuova, piazza Goldoni, Borgo Ognissanti, Il Prato, viale Fratelli Rosselli, piazza Vittorio Veneto, corsia pedo/ciclabile arrivo lato Parco delle Cascine.
Attenzione: tutte le strade afferenti al percorso sono strade senza sfondo a doppio senso di circolazione con ingresso e uscita sul lato opposto della gara.

Redazione Nove da Firenze