Domani sciopero generale e sabato manifestazioni in centro

Previsti disagi alla circolazione anche per colpa dei 100 anni dalla Rivoluzione d'Ottobre


Domani è in programma uno sciopero generale nazionale indetto dai sindacati Orsa territoriale, Unione sindacale italiana-Usi, Cib-Unicobas, Cobas-Confederazione dei comitati di base e Unione sindacale di base. L’astensione da lavoro interesserà anche il trasporto pubblico. Previsti disagi e deviazioni di alcune linee Ataf per la manifestazione che si svolgerà in centro: il corteo partirà alle 9.30 da piazza Indipendenza per dirigersi verso piazza San Marco-piazza Duomo-via dei Servi-piazza Santissima Annunziata.

Sabato 11 novembre i volontari di Greenpeace realizzeranno flash mob per le strade di molte città italiane, per informare i cittadini su quanto l’inquinamento da biossido di azoto, derivante in particolare dai veicoli con motori diesel, sia pericoloso per la nostra salute. A Firenze i volontari saranno nei pressi del ponte San Niccolò e del Ponte da Verrazzano a partire dalle 9,30.

Nel pomerigggio concerto sovietico in Piazza Ciompi organizzato da Associazione Mariano Ferreyra - Partito comunista dei lavoratori. Alle ore 18 dj-set dei ragazzacci del quartiere, alle ore 20 00 live punk dalla piana fiorentina con The Alano e Bitter Cocks, alle ore 21 45 live SSSR - CCCP Fedeli alla Linea Tribute. Durante la serata barretto sovietico con pietanze e bevute a prezzi proletari.

Ma c'è anche il CPA Fi*Sud che -alle ore 18:00- propone una iniziativa sulla crisi del Capitale e sul Polo Imperialista Europeo -interviene il centro di documentazione «Wacatanca»- alle ore 21.00 prepara una cena popolare il cui ricavato servirà a coprire le spese legali per gli imputati nel processo per i fatti avvenuti a Le Piagge nel dicembre 2014. Dalle ore 22:30 Fuochi d'artifico e concerto dal vivo con Kaosforcause e Malasuerte fi-sud che presenterà il nuovo album.

Redazione Nove da Firenze