​Disturbo alla quiete pubblica, sigilli a nota discoteca

 È questa la motivazione che questa mattina hanno fatto scattare i sigilli ad una nota discoteca cittadina


Disturbo alla quiete pubblica. Gli agenti del nucleo di polizia amministrativa della Polizia Municipale hanno eseguito stamani il decreto emesso qualche giorno fa dall’autorità giudiziaria.
Il provvedimento arriva a seguito di un’indagine effettuata dai vigili nei mesi estivi e che ha preso il via da numerose segnalazioni dei cittadini. "Gli agenti hanno effettuato rilevazioni da cui è emerso dal locale, situato nella zona delle Piagge, arrivava musica ad alto volume con emissioni sonore fastidiose per i residenti anche a distanza di 400 metri.
La Polizia Municipale ha trasmesso il risultato dei rilievi e le segnalazioni dei cittadini alla Procura della Repubblica con l’ipotesi di reato di disturbo della quiete pubblica. Il gip del Tribunale di Firenze su richiesta del pm Francesco Pappalardo ha quindi emesso il decreto di sequestro preventivo e oggi sono scattati i sigilli".

Redazione Nove da Firenze