Disturbi psichici, a Firenze Tutti matti per il riso

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale iniziative in tutta Italia


 Sette tonnellate di riso per seppellire i pregiudizi che ancora circondano chi soffre di disturbi psichici: in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, sabato 7 e domenica 8 ottobre torna “Tutti matti per il riso”, evento di raccolta fondi a favore di Progetto Itaca Onlus, associazione attiva in tutta Italia da 18 anni e dal 2011 a Firenze.

Decine di volontari saranno presenti in sei piazze cittadine (Annigoni, Dalmazia, Beccaria, Isolotto, Porta Romana, S. Spirito) sabato 7 ottobre dalle 10 alle 19, mentre domenica 10 si sposteranno sul sagrato di alcune chiese di Firenze (S. Miniato al Monte, Salesiani - Parrocchia della Sacra Famiglia, Parrocchia di S. Angelo a Legnaia), con un carico di pacchi di riso da 1kg, arricchito da una ricetta speciale. Testimonial di questa terza edizione dell’iniziativa, che si svolge in oltre 50 piazze d’Italia, è Filippo La Mantia, Oste e Cuoco dell’omonimo ristorante. Per questa occasione lo chef ha voluto condividere con quanti vorranno fare una donazione la sua ricetta degli arancini siciliani.

“Pochi sanno che il riso ha un’origine siciliana – dichiara La Mantia - e quindi sono doppiamente orgoglioso che sia stato scelto come simbolo di un’iniziativa importante come quella promossa da Progetto Itaca”.

La scelta del riso non è una scelta casuale: simbolo di ricchezza nelle culture orientali, fonte primaria di nutrimento, si tratta di una tenace piantina dalle elevate capacità di adattamento, che le permettono di vivere in qualsiasi tipo di ambiente naturale. Un significato davvero simbolico per la Fondazione Progetto Itaca, che con le sue Associazioni territoriali offre aiuto e sostegno alle persone affette da disabilità mentali e un supporto concreto alle famiglie, cercando di sradicare lo stigma frutto dell’errata convinzione che si tratti di patologie non curabili, che li rende spesso vittime, ancora oggi, di una forte discriminazione.

A tutti coloro che sceglieranno di aderire all’iniziativa verrà offerta, a fronte di una piccola donazione, una confezione personalizzata da 1 kg di riso Carnaroli, il Re dei risi. Con i fondi raccolti la Fondazione Progetto Itaca potrà sostenere le proprie attività locali e proseguire nell’offrire un aiuto concreto e gratuito a chi soffre di disturbi mentali. L’elenco completo delle piazze italiane toccate dall’iniziativa è disponibile sul sito www.progettoitaca.org

Un ringraziamento speciale a chi ha scelto di sostenere nell’organizzazione della manifestazione: Aon - www.aon.com/italy , Valle dell’Acate - www.valledellacate.com e Indena - www.indena.com e i media partner: IFood - www.ifood.it e tutte le sue food blogger, A Gipsy in the Kitchen - www.agipsyinthekitchen.com e Discovery www.discovery-italia.it






Nel 1999 a Milano nasce Progetto Itaca Onlus, un’associazione di volontari impegnata nel campo della salute mentale; negli anni si è sviluppata a livello nazionale diventando l’organizzazione italiana più attiva e dinamica in questo campo.

Dispone di una linea di ascolto con numero verde a estensione nazionale 800.274.274, da cellulari 02 29007166, offre servizi totalmente gratuiti, si avvale di centinaia di volontari formati e, al momento, conta 11 sedi a Milano, Asti, Roma, Firenze, Palermo, Genova, Parma, Napoli, Catanzaro, Padova e Lecce, e tre comitati promotori a Como, Torino e Lecco.

Il 5 luglio 2012 nasce Fondazione Progetto Itaca con il compito di coordinare il network delle 11 Associazioni locali e promuovere la diffusione del modello su tutto il territorio italiano.

Fa parte di un importante movimento mondiale che offre una visione innovativa del disagio psichico e collabora con importanti associazioni mondiali quali Clubhouse International e NAMI-National Alliance on Mental Illness.

www.progettoitaca.org 

Redazione Nove da Firenze