Disabili Abili Fest, la manifestazione per abbattere le barriere

Tra le novità un talent dedicato a ballerini, cantanti e musicisti con disabilità, oltre alla presenza di ospiti


Un evento per superare i confini fisici, architettonici ed emozionali attraverso arte, sport, musica, informazione e incontri tra cui il giornalista Max Ulivieri, la concorrente del Grande Fratello Valentina Acciardi, la squadra fiorentina di weelchair basket Volpi Rosse Menarini, il direttore d’orchestra Andrea Musa, il rapper Cris Brave e la cantante Lulù Rimmel

Chi ha detto che talento e disabilità devono escludersi a vicenda? È da questa riflessione che nasce il Disabili Abili Fest, un’iniziativa pensata per abbattere le barriere fisiche, architettoniche e mentali grazie alla musica, allo sport, all’arte e all’informazione, in programma sabato 27 maggio presso l’Unione Sportiva Affrico di Firenze (viale Manfredo Fanti 20). Ospiti, tornei, concerti, incontri e momenti di spettacolo: saranno queste le iniziative proposte dalla seconda edizione della manifestazione organizzata dall’azienda produttrice di ausili alla mobilità Disabili Abili. L’evento, dedicato a partecipanti con ogni genere di disabilità, sarà facilmente accessibile e completamente gratuito (www.disabiliabili.net).

Grande attenzione sarà dedicata allo sport: sarà possibile partecipare a tornei di bocce, wheelchair tennis (ovvero tennis in carrozzina) ed è già confermata la presenza della squadra fiorentina di wheelchair basket Volpi Rosse Menarini; inoltre il Centro Sportivo Educativo Nazionale sarà presente con stand dedicati all’handbike, al triathlon, al kung fu e alla danza sportiva. Chi lo desidera potrà prendere parte ai casting a cura di Corima Produzioni, società di specializzata nella creazione di format televisivi attiva su reti nazionali, particolarmente focalizzata sul tema della disabilità. Tra gli ospiti, personalità del mondo del giornalismo, dell’attivismo e dello spettacolo, tra cui il giornalista Max Ulivieri, impegnato sulle pagine del Fatto Quotidiano oltre che esperto di turismo accessibile e creatore del progetto www.lovegiver.it, che tratta di amore e sessualità per le persone disabili, la concorrente del Grande Fratello Valentina Acciardi e la cantante Lulù Rimmel, che si esibirà con il suo duo acustico L’Ululele, da Nancy Sinatra ad Amy Winehouse.

Tra le novità un talent dedicato a ballerini, cantanti e musicisti disabili, completamente gratuito e con concorrenti da tutta Italia, durante il quale i partecipanti potranno mettersi alla prova di fronte a una vera e propria giuria, vivere un’esperienza da protagonisti e scoprire il piacere di condividere le proprie passioni. Tra i professionisti che valuteranno le performance dei concorrenti il direttore d’orchestra Andrea Mura, che nonostante la tetra paresi che lo ha colpito al momento della nascita ad oggi ha diretto formazioni importanti come l’Orchestra da Camera Fiorentina e l’Orchestra Sinfonica Siciliana, e il giovanissimo rapper disabile Cris Brave.

“Spesso si parla di barriere architettoniche – ha detto l’assessore al Welfare e Sanità del Comune di Firenze Sara Funaro in conferenza stampa – ma in realtà la prima barriera da abbattere è quella mentale. Vogliamo sottolineare il concetto che convivere con la disabilità non significa non possedere grandi risorse, e in questo senso creare iniziative che riescano a mettere insieme tante diverse potenzialità è qualcosa di estremamente importante.” Andrea Vannucci, assessore allo Sport del Comune di Firenze ha aggiunto: “Nello sport l’integrazione tra atleti con vari livelli di disabilità e normodotati è un valore fondamentale da perseguire, e il fatto che questo sia uno degli elementi al centro del festival fa grande onore all’iniziativa. Da un lato i partecipanti avranno modo di divertirsi, competere e mettersi alla prova, dall’altro di riflettere su cosa significhi davvero fare sport.”

“Siamo entusiasti di presentare la seconda edizione del Disabili Abili Fest – spiega Diego Gabriele, ideatore dell’iniziativa – frutto di una prima esperienza realizzata l’anno passato. Durante la prima edizione ci siamo resi conto che esistono due vie per parlare di disabilità in modo diverso: la musica e lo sport, elementi fondamentali della vita di ogni persona. Quest’anno abbiamo deciso di concentrarci su questi due poli, annoverando tra le realtà partecipanti scuole di danza con ballerini sia normodotati che disabili, oltre che band con membri misti e team sportivi che integrano diversi livelli di disabilità”. Ivano Nuti, presidente delle Volpi Rosse Menarini, ha concluso: “L’esperienza delle Volpi Rosse Menarini parte nel 2005 e cresce in Toscana. Da anni portiamo avanti con Disabili Abili un percorso comune finalizzato all’inclusione sociale e all’abbattimento delle barriere culturali. Durante il festival sarà possibile non solo provare l’esperienza del weelchair basket insieme a noi, ma anche assistere a due partite che disputeremo con squadre da Lazio e Sicilia.”

Disabili Abili Fest è organizzato da Disabili Abili, azienda chesi occupa di soluzioni ai problemi di mobilità, personalizzando carrozzine elettroniche, manuali e ausili al movimento studiati su misura per ogni singolo cliente, ponendo la persona al centro dell’attenzione, studiando la sua postura e realizzando strumenti che abbiano un ruolo determinante nel prevenire, correggere e compensare le diverse problematiche individuali. Con il patrocinio di Comune di Firenze e Unione Nazionale Veterani dello Sport sezione “Oreste Gelli”.

Redazione Nove da Firenze