Rubrica — LifeStyle

Creativity-mania dal 26 al 29 ottobre alla Fortezza da Basso

Collezionare a Firenze: Artigianarte il 28 e 29 ottobre


Tutto è pronto per la 9° edizione di Florence Creativity, la manifestazione fiorentina più seguita dedicata alla creatività, all’hobbistica e al bricolage, ai nastri di partenza alla Fortezza da Basso dal 26 al 29 ottobre. La fiera si rivolge a tutti coloro che amano creare, osservare, imparare, a chi ama trascorrere piacevolmente il proprio tempo libero fra colori e bijoux, tessuti, filati, nastri, lane, ricamo e uncinetto e mille idee per realizzare regali unici e personalizzati. Grazie alla collaborazione e alla condivisione dei protagonisti del settore, i visitatori potranno apprendere, approfondire e in molti casi anche riscoprire la manualità e la propria creatività all’insegna della fantasia. Un evento dinamico e divertente in cui le conoscenze e le esperienze dei professionisti sono messe a disposizione del pubblico.

Da più di venticinque anni si svolge a Firenze un appuntamento ideato per gli amanti del collezionismo e dell’antiquariato Collezionare a Firenze - Artigianarte. Anche quest'anno ad ottobre, sabato 28 e domenica 29, all’Obihall Teatro di Firenze con orario 10-19 ci sarà l'edizione natalizia. Nella quale poter acquistare regali originali, trovare palle di vetro, calendari dell’avvento, presepi, e tante altre cose sia antiche che contemporanee legate al Natale. Cosa si può trovare girando fra i numerosi banchi? Di tutto e di più, perché tutto è collezionabile. Si va dai piccoli mobili all’oggettistica d’arredamento (ventagli, piatti, candelieri, orologi, lampadari) dal giocattolo d’epoca (auto e trenini in latta, bambole di celluloide, panno, porcellana e le mitiche Barbie) ai vetri, al cristallo, al ferro, al bronzo e agli argenti di provenienza sia italiana che estera.Girando è possibile scovare tutto il mondo del vintage con borse, occhiali, foulard, bigiotteria americana e italiana, abiti, scarpe, grandi firme.Da segnalare il collezionismo cartaceo con le cartoline, i giornali, i libri e le stampe, la pubblicità d’epoca, le foto, le etichette, i calendari, i santini, le tessere e tanti altri piccoli pezzi di carta che qualcuno ha scovato nel cassetto del nonno o collezionato per anni e poi una collezione di ventagli d’epoca (ventagli con piume, ventagli da fidanzamento, con stecche di balena, traforati, di pizzo o con decori e disegni) e la collezione di ceramiche dei “pittori dei fiori” le linee fiorite Art Noveau della Richard Ginori (1910/20)Una mostra mercato nella quale cercare e dialogare. Accanto all’antiquariato e al collezionismo gli artigiani con specializzazioni particolari: presepi realizzati a mano, oggettistica con conchiglie, uova di struzzo decorate, gatti cuciti, gufi in maglia, uncinetto, burattini in cartapesta, legatoria raffinata, accessori in resina e vetro, cosmetici bio, …. tanto artigianato creativo con oggetti di particolare bellezza e modelli unici.Insomma antiquariato, modernariato e creatività contemporanea.

Redazione Nove da Firenze