​Corrieri appalto SDA, sciopero interrotto

Filt Cgil: “La vertenza sta dando alcuni primi risultati, grazie alla compattezza dei lavoratori nella protesta”


 Nella serata di ieri, dopo tre lunghi giorni di sciopero dei lavoratori addetti alla distribuzione delle merci, dipendenti delle aziende in appalto presso SDA express Courier S.p.A, si sono raggiunti i primi risultati di una vertenza e lo sciopero è stato interrotto.

Infatti l'aggiudicazione della gara di appalto è stata annullata da SDA e verrà ripetuta tra sei mesi, con criteri che rispettino la clausola sociale e la reale e concreta applicazione del CCNL Logistica, Trasporto Merci e Spedizione. Nelle prossime giornate si attiverà poi un serrato confronto tra le parti per arrivare alla piena applicazione del CCNL di categoria. Nel frattempo ai lavoratori viene riconosciuto un incremento della indennità di trasferta come primo acconto sull'applicazione integrale del Contratto Nazionale. Sono sospese,infine, tutte le penali a carico dei lavoratori e verranno rivisti i carichi di lavoro.

“Questa vertenza evidenzia evidenzia le grandi contraddizioni di un settore produttivo in continua espansione, che non considera la piena dignità del lavoro , dei lavoratori e delle lavoratrici. La straordinaria compattezza e partecipazione dei lavoratori sono state determinanti per l'ottenimento di questo primo risultato. Nei prossimi giorni si terranno assemblee ed incontri coi lavoratori, che saranno tempestivamente informati sugli sviluppi della vertenza, fino alla completa conquista dei loro diritti, della loro dignità, pronti, qualora l'esito fosse negativo, a riprendere tutte le azioni di lotta”, spiega Gabrio Guidotti di Filt Cgil.

Redazione Nove da Firenze