Come sta il patrimonio storico-artistico della Sanità toscana?

 Giovedì 26 ottobre, dalle 10 alle 16 nella Sala conferenze dell'ospedale di Santa Maria Nuova, organizzato dal Servizio sanitario della Regione Toscana


Le Aziende sanitarie toscane sono proprietarie di beni storici e artistici di grande valore, che hanno bisogno di essere "curati" e resi fruibili e accessibili alla comunità. Per questo motivo il Sistema Sanitario Toscano, aderendo all'iniziativa Art bonus, ha deciso di promuovere il recupero e il restauro di alcune proprietà.

E' proprio in questa ottica che il 26 ottobre gli operatori della sanità toscana che si occupano di beni storico-artistici si incontrano a Firenze per il convegno "La salute del patrimonio storico - artistico della Sanità toscana", per confrontarsi con i professionisti della Soprintendenze toscane e le Associazioni no profit. Scopo dell'incontro, confrontarsi sui modi e tempi di una più forte collaborazione tra istituzioni pubbliche e private al fine di valorizzare al massimo il patrimonio storico, artistico e scientifico posseduto dal Sistema sanitario toscano.

Dopo i saluti di Monica Barni, vicepresidente della Regione e assessore alla cultura, Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute, e Paolo Morello Marchese, direttore generale della Asl Toscana centro, gli interventi degli esperti sulla riforma Franceschini e le sue ricadute sulla sanità toscana, la politica della Regione Toscana, gli interventi di tutela del patrimonio storico-artistico delle aziende sanitarie toscane, il contributo dell'associazionismo, l'Art bonus. Nel pomeriggio, una tavola rotonda.

Guarda il Programma del convegno

L'Art bonus

Art bonus è un progetto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che promuove il sostegno di interventi di restauro e manutenzione dei beni culturali pubblici da parte di cittadini ed imprese. Il Decreto Legge n. 106 del 2014 "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo" prevede agevolazioni per cittadini e imprese, pari al 65% per le erogazioni liberali in denaro. Il credito d'imposta è riconosciuto a tutti i soggetti che effettuano le erogazioni
liberali a sostegno della cultura e dello spettacolo, indipendentemente dalla natura e dalla forma giuridica.

Perché donare

Perché contribuisci a salvare il patrimonio artistico e culturale della sanità toscana ed entri a far parte dei "mecenati" italiani. Perché favorisci la fruizione da parte delle comunità locali degli antichi ospedali toscani. Perché puoi recuperare il 65% della somma donata.

Come donare

Per partecipare all'iniziativa Art bonus a favore della Sanità toscana puoi consultare il sito dedicato e individuare il progetto da sostenere con la tua donazione. Qui troverai
una breve descrizione dell'intervento di recupero e dei costi previsti. Vai sul sito www.artbonus.gov.it; seleziona la voce gli interventi del menù; imposta la ricerca selezionando tra i beneficiari la voce altre amministrazioni e tra le regioni la voce Toscana; scorri l'elenco dei progetti e visualizza quelli che hanno come enti proprietari le Aziende Sanitarie.

Una volta scelto il progetto da sostenere, contatta l'Ente beneficiario di riferimento e concorda i dettagli della tua donazione. Il versamento può essere fatto attraverso le seguenti modalità di pagamento: bonifico su conto corrente bancario intestato all'ente beneficiario; versamento su conto corrente postale intestato all'ente beneficiario; carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari. Non sono ammessi versamenti in contanti perché non offrono garanzie di "tracciabilità".

Come ottenere le agevolazioni fiscali

Conserva la ricevuta del versamento con l'indicazione della causale Art bonus seguita dal nome dell'ente beneficiario e da quello dell'intervento di recupero che hai scelto. Registra la tua donazione nel sito artbonus.gov.it e scarica l'autocertificazione. Con una liberatoria potrai poi consentire la pubblicazione del tuo nome nella pagina dei
ringraziamenti ai "mecenati".

Cos' è Art bonus, con l'elenco dei beni della sanità toscana candidati ad Art bonus

Per info: art.bonus@regione.toscana.it

Redazione Nove da Firenze