Rubrica — Mostre

Collezionando chiude e guarda alla terza edizione

Foto di Emma G. Novelli

A Lucca fumetti e altre avventure di carta


Chiude stasera la seconda edizione di Collezionando, la mostra mercato dedicata al fumetto (e alle altre avventure di carta) promossa da Lucca Comics & Games e Anafi (Associazione nazionale amici del fumetto e dell'illustrazione), in collaborazione con il Comune di Lucca al Polo Fiere. Con un pubblico di appassionati che ha superato le 3.000 presenze, gli espositori si dicono soddisfatti e chiedono già una terza edizione.

Nell'ultima giornata di manifestazione sono stati consegnati premi a Sergio Loss, traduttore per “I mestieri del fumetto”; ad Aurea Editoriale come Editore dell'anno; all'indimenticato Gino D'Antonio, uno degli autori della Storia del West (premio ritirato dalle figlie); a Corrado Pagliai come decano degli espositori. A Enzo Sciotti, autore di manifesti cinematografici è andato lo speciale premio Lucca Film Festival – Europa Cinema.

La due giorni di Collezionando si è arricchita delle impronte dei grandi del fumetto e dei mondi del fantastico, iniziativa che Lucca Comics & Games ha avviato due anni fa. Anche le mani di Aldo Di Gennaro (grande illustratore di copertine), Mino Milani (giornalista, scrittore, fumettista e storico), Renzo Calegari (grande fumettista fra gli autori della Storia del West) e del principe del fumetto sudamericano Enrique Breccia (Robin delle stelle), sono entrate nell'imponente collezione, come quelle di Frank Miller, Terry Brooks, Milo Manara, Cristina D'Avena, Alfredo Castelli, Tiziano Sclavi, Bruno Bozzetto, Mamoru Oshii e tantissimi altri.

Lucca Comics & Games sta sviluppando per Lucca la Walk of Fame: un progetto di identità e rappresentazione della storia culturale recente della nostra città. Una installazione con le impronte delle mani dei grandi artisti che hanno arricchito il mondo fumetto e del fantastico, che dovrà sposare perfettamente con il nostro monumento identitario: le Mura Urbane. Per valorizzare questa eredità lasciata alla nostra città, si sta operando in accordo con la Soprintendenza, l'Opera delle Mura, l'Amministrazione Comunale e con i protagonisti della vita cittadina che vorranno contribuire. L'obiettivo è consolidare e promuovere lo status di Lucca come capitale del fumetto mondiale, potenziando l'attrattiva turistico culturale di Lucca durante tutto l'anno.

Redazione Nove da Firenze