CIV in scena al Mugello per l’ultimo round della stagione

Dodici le gare in programma dal 7 al 9 ottobre per l’assegnazione dei titoli di Campione Italiano Velocità


Questo fine settimana dal 7 al 9 ottobre sarà il prestigioso tracciato dell’autodromo Internazionale del Mugello ad ospitare il Campionato Italiano Velocità. I piloti si ritroveranno sul saliscendi toscano per il nono e decimo round, atto conclusivo di una stagione caratterizzata da molti colpi di scena, che saprà regalare ancora tanto divertimento e spettacolo con quasi tutti i titoli tricolore 2016 ancora da assegnare.

L’ultimo round del CIV scatterà venerdì, con le sessioni di prove libere, sabato le seconde e decisive sessioni ufficiali al mattino, che anticiperanno le partenze delle gare, in programma sabato dalle 13.30 e domenica dalle 10.30.

Grande entusiasmo per Leonardo Taccini, il pilota Speed Up VL Team che ha trionfato nei rounds di Imola, imponendosi con una doppietta che gli ha permesso di conquistare con anticipo il titolo tricolore della Premoto3 250 4T al suo primo anno di gare, grazie alla presenza costante sul podio.

Mentre in Premoto3 125 2T, vera fucina di talenti, Gabriele Giannini deve guardarsi le spalle da un consistente Raffaele Fusco staccato di 6 punti dal leader, probabilmente servirà aspettare l’ultima gara in programma domenica per conoscere il nome del nuovo campione Italiano.

Cresce l’attesa per le altre categorie del Campionato Italiano Velocità, a partire dalla classe regina, la Superbike, con Calia, Ferrari e Lanzi alla caccia del leader Matteo Baiocco, senza dimenticare il binomio Ducati - Pirro pronti a dimostrare il loro valore sui saliscendi del Mugello che il pilota tester di fiducia di Borgo Panigale conosce a meraviglia.

La classe Supersport rivitalizzata a seguito ammissione del ricorso di Marco Bussolotti (RM Racing Team Kawasaki), si prepara a dare fuoco alle polveri, Massimo Roccoli dovrà difendersi proprio da Bussolotti, senza dimenticare gli inseguitori Manfredi, Cruciani e Dionisi, quest’ultimo forte della doppietta al Mugello nel luglio scorso.

Moto3 al Mugello è sempre stato sinonimo di arrivi in volata, pochissimi millesimi a dividere i giovanissimi talenti, sarà Nicholas Spinelli – che non sale sul podio da Vallelunga – a tentare l’impresa di attaccare la testa della classifica guidata da Manuel Pagliani che precede di soli 6 punti Mattia Casadei.

Nella Sport 4T Castano Illan (AG Motorsport Yamaha) è seguito da Luigi Montella (Yamaha) reduce dalla doppia vittoria di Imola. Lorenzo Segoni (Honda E&E Racing Team) nella pista di casa proverà a conquistare il titolo con Manuel Bastianelli (GP Project Kawasaki) che potrebbe inserirsi nella battaglia.

Tra i campioni affermati, rivedremo lo sfortunato Eddi La Marra – già rientrato in occasione della Coppa Italia andata in scena nello scorso week end (1-2 ottobre) al Mugello, secondo in volata nella RR Cup – che salirà in sella alla Ducati del Barni Racing Team come wild card nel Campionato Italiano Superbike, altre due gare che saranno per lui un buon allenamento in vista del definitivo rientro alle competizioni nel 2017.

Dopo un lungo periodo di inattività, il Mugello segnerà il ritorno alle competizioni di Michel Fabrizio, i test svolti con la BMW del team Althea di Genesio Bevilacqua, hanno riacceso la speranza di tornare a correre, forse, in quel mondiale SBK dove manca dal 2013. Intanto in occasione del gran finale del CIV 2016 al Mugello, sarà di nuovo in pista come wild card SBK in sella alla BMW del Team Althea.

Con queste premesse, lo spettacolo in pista non mancherà di certo, mentre nel paddock si potranno avvicinare i protagonisti: campioni affermati e giovani promesse, che presto militeranno nei maggiori campionati mondiali.

Tutte le gare del CIV saranno trasmesse in diretta da SKY Sport MotoGP HD (canale 208) sia il sabato sia la domenica e in live streaming da Sportube (www.sporttube.tv) accessibile anche da www.civ.tv.

Foto di Marco Savino

Stefania Guernieri