chattalabuca: in un mese agli uffici della mobilità 3.000 messaggi

Nardella : impegno per trovare 250 milioni di euro per portare la tramvia, da Peretola a Sesto Fiorentino


(DIRE) Firenze, 17 mag. - Su 'chattalabuca', il servizio su WhatsApp lanciato da Palazzo Vecchio per segnalare le buche nelle strade fiorentine, in un mese sono arrivati agli uffici della mobilita' oltre 3.000 messaggi "per 590 interventi da fare", visto che non sono mancate le segnalazioni doppione, "di cui 205 gia' risolti, ovvero il 34,74%". Lo spiega il sindaco di Firenze Dario Nardella nel corso di una conferenza stampa convocata a Palazzo Vecchio per fare il punto sui lavori stradali. Sempre sul fronte buche, poi, con l'assessore alla Mobilita' Stefano Giorgetti, il sindaco ha illustrato il pacchetto di interventi messi in campo dopo la stagione invernale. Per quel che riguarda i lavori di somma urgenza "sono stati riasfaltati, con asfalto a caldo, 5.973 metri quadri" di 'toppe' sulle strade. In questo caso, sottolinea Giorgetti, "si tratta di una sistemazione definitiva". Ci sono poi gli interventi piu' piccoli, quelli fatti con il bitume a freddo: "Da marzo a maggio Sas ha ricoperto 7.116 buche". Il quadro poi si arricchisce con i lavori straordinari messi in campo in viale Talenti, viale Etruria, via Dalla Chiesa, via delle Porte Sante, via Datini. A questi tra maggio e giugno si sommeranno i lavori in via Bellini, via Landucci, via Villari, via Masaccio, viale Mazzini, via della Camporo, viale del Poggio Imperiale, via Canova, via Senese, via Martini, lungarno Aldo Moro, lungarno Colombo e largo De Gasperi. "Questa estate- sottolinea Nardella- ai fiorentini le asfaltature verranno a noia da quante ne faremo. L'obiettivo resta i 68 chilometri di strade e 37 chilometri di marciapiedi".

"Non c'e' una Firenze matrigna, ma una Firenze che si occupa di tutto lo sviluppo dell'area metropolitana. Credo ci voglia un po' di onesta' e correttezza nel riconoscerlo". Sono le parole che il sindaco di Firenze Dario Nardella, dai microfoni di Lady Radio, indirizza al Comune di Sesto Fiorentino. Il tema e' doppio: la nuova pista dell'aeroporto e i finanziamenti del tram per il prolungamento della linea 2, il 'braccio' che colleghera', in pratica, Sesto a Firenze. "A me dispiace che l'amministrazione di Sesto Fiorentino veda solo le cose negative, che attacchi Firenze perche' non vogliono la pista dell'aeroporto", si sfoga Nardella che poi si toglie qualche sassolino dalle scarpe: "Pero' poi, il fatto che noi ci siamo impegnati per trovare 250 milioni di euro per portare la tramvia, da Peretola a Sesto Fiorentino, sembra, come dire, qualcosa di dovuto". (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze