Rubrica — Arte & Mercato

Caterina Gervasi, il surrealismo in mostra a Firenze

Una nuova mostra ospitata dal locale di via Orti Oricellari


La mostra della giovane artista fiorentina, Caterina Gervasi sarà inaugurata sabato 10 Giugno alle 19 e 30 e resterà visibile sino al 9 Settembre.
Classe 1980 ex allieva del Liceo Artistico Alberti e della Scuola Internazionale di Comics fin dall'infanzia ha sempre avuto uno stretto e profondo legame con la natura e questo aspetto è riscontrabile nella sua opera, anche quando questa assume un aspetto più astratto e meno figurativo.

Molto suggestiva la Gallery online ma ancor più lo è trovarsi davanti ai suoi lavori, uno dei quali esposto presso lo storico Caffé Le Giubbe Rosse in piazza della Repubblica.

Il Towanda, il locale che Carmen e Claudio hanno voluto in via degli Orti Oricellari ed hanno inteso dedicare alla genuinità artigianale ed artistica del cuore di Firenze, si conferma una galleria d'arte di nuova generazione in cui il WiFi e la ristorazione vanno a braccetto con la tradizione artistica e letteraria della città.

Caterina Gervasi nasce a Firenze nel 1980 dove tutt'ora risiede. Il suo interesse per le materie artistiche, nato in giovane età, matura durante gli studi d'arte presso il Liceo Artistico L.B. Alberti. Dopo aver completato il corso di illustrazione presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, inizia la sua carriera nella decorazione della ceramica, nella produzione di acqueforti e nell'eseguire lavori su commissione spaziando in vari campi artistici.

Nell'anno 2007 giunge come illustratrice iperrealista presso lo studio d'arti grafiche, InkLink, lavorando per i musei e l'editoria. Durante questo percorso l'accompagna, costante, la ricerca di una più intima espressività. Nel frattempo continua a sperimentare molteplici tecniche di raffigurazione, in particolare attraverso l'uso di colori acrilici e ad olio, su base di gesso acrilico.

Dalla sintesi della ricerca espressiva e dalla sperimentazione della tecnica, nascono le sue ultime produzioni dove il tema predominante risulta quello naturalistico. 
Il campo della pittura è un'esperienza piuttosto recente per l'artista, essendosi dedicata per anni all'illustrazione. Ha comunque partecipato ad un concorso, ed è stata premiata nella sezione arte visive durante la diciottesima edizione del "Premio Firenze".
La sua opera è stata selezionata per essere esposta al "Caffè Storico Letterario Giubbe Rosse". I suoi dipinti sono stati esposti in alcuni locali a Firenze, ha recentemente esposto al Palazzo del Podestà a Città di Castello e partecipato ad alcune collettive al Circolo degli Artisti "Casa di Dante".
Alcune sue opere sono in vendita da "Tornasole Arte".

Redazione Nove da Firenze