Caserma Lupi di Toscana: abusivi all'interno, scatta la messa in sicurezza

La Polizia Municipale ed i servizi tecnici sono intervenuti nell'area abbandonata


 Il promesso recupero edilizio dell'area è ancora in attesa di partire così l'ex Caserma è stata occupata per ricavare alloggi di fortuna. Dai controlli sono emerse baracche abusive.

In corso un servizio di ripulitura e messa in sicurezza dell’area ex Lupi di Toscana. Quaranta uomini della Polizia Municipale, affiancati dagli uomini dei servizi tecnici del Comune, da personale di Alia e da una ditta di facchinaggio stanno intervenendo alla ex caserma nella palazzina centrale e in due palazzine laterali dove dai sopralluoghi effettuati dai vigili del reparto antidegrado nei giorni scorsi era emersa la presenza di otto persone, nell'occasione denunciate per occupazione abusiva.

Al momento dell’intervento era presente all’interno della ex caserma solo un giovane di 28 anni di nazionalità rumena che è stato denunciato e fatto allontanare. All’interno è stato trovato anche un cucciolo di cane di un paio di mesi che è stato affidato alla protezione Animali per i controlli e le vaccinazioni ma ha già trovato un affidatario che ha manifestato interesse all’adozione.

In corso anche lo smontaggio delle baracche realizzate all’interno della struttura e dei cavi alimentati da generatori di corrente. Il sopralluogo della Polizia Municipale continuerà ancora per un paio di giorni per permettere la completa pulizia dell’area, la messa in sicurezza e la posa delle recinzioni. 

Redazione Nove da Firenze