Casci-nic, i cestini dei fiorentini diventano una donazione

 L’evento organizzato il 23 settembre scorso al Parco delle Cascine 


Dalle centinaia di cestini acquistati dai fiorentini che hanno partecipato a Casci-nic, nell’ambito dell’Estate Fiorentina e della Settimana europea della Mobilità Sostenibile, arriva un sostegno alle Case di accoglienza dell’Istituto degli Innocenti.

È stato consegnato questa mattina l’assegno con il ricavato dell’iniziativa dell’associazione culturale PopUp che ha portato tanti cittadini a pranzare all’aria aperta e a riscoprire il polmone verde della città, tra sport, animazione e laboratori per bambini (gestiti anche dalla Bottega dei ragazzi dell’Istituto degli Innocenti). A ricevere il contributo di 2.500 euro consegnato da Paolo Marcheschi e Gigio Petrucci dell’Associazione Pop Up è stata la presidente dell’Istituto degli Innocenti, Maria Grazia Giuffrida, il direttore generale dell’Istituto, Giovanni Palumbo, la presidente della Fondazione Istituto degli Innocenti Onlus Cristina Marsili Libelli.

Redazione Nove da Firenze