'Carnevale di Firenze': domenica 22 febbraio a Palazzo Medici Riccardi

A Viareggio il Veglione dei Lions


L'associazione 'Firenze Regna' vuole salutare il Carnevale sulle parole di Lorenzo il Magnifico "quant'è bella giovinezza / che si fugge tuttavia. / Chi vuol esser lieto sia, / di doman non v'è certezza", offrendo a fiorentini, toscani e turisti una rievocazione storica del Carnevale a Firenze nei secoli domenica 22 febbraio, alle 15 alle 18, nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metropolitana di Firenze, in via Cavour. L'ingresso è gratuito. E' un viaggio dal presente al passato, per tornare al presente con allegria, per un evento all'insegna della curiosità ma soprattutto del divertimento. Una festa per grandi e piccini, un'opportunità di vivere Firenze in modo diverso sia per i ragazzi che per la famiglie (bambini compresi). Tutto ciò grazie anche e soprattutto agli amici degli 'Sbandieratori e Musici della Signoria', che si esibiranno in danze, spettacoli e musiche. Chi lo sa che i corsi mascherati di Viareggio nascono a Firenze? E sulla tradizione della schiacciata fiorentina, che cosa vogliamo dire? Le risposte domenica: tra proiezioni fotografiche e lauti banchetti con prelibatezze culinarie tipiche del Carnevale nonché della Quaresima fiorentina, attori, figuranti e rievocatori si esibiranno con danze, recite e dimostrazioni di abilità varie, richiamando i diversi modi di festeggiare il Carnevale a Firenze e dintorni nel passare dei secoli. Per info e prenotazioni: Giacomo Criscenti (presidente Firenze Regna) - 3286860873.


Ospiti speciali domenica 22 febbraio in occasione della quarta giornata del Carnevale più antico d’Italia, quello di Foiano della Chiana, il piccolo borgo in provincia di Arezzo famoso per la competizione tra i quattro carri allegorici in cartapesta. Enrico Rossi, il Governatore della Toscana, passerà infatti la giornata nel borgo aretino per conoscere da vicino il lavoro e la passione dei cantieristi e poi per assistere alla sfilata dei carri allegorici nelle vie del Paese. Non sarà l’unico personaggio domenica. Di ritorno prima dalla grande finale di San Paolo in Brasile e poi dal torneo di Marsiglia in Francia, il tennista top 100 al mondo, Luca Vanni, sarà accolto con coriandoli nel suo paese d’origine. Il programma comunque parte il sabato 21 febbraio con le degustazioni del Carnevale in Galleria del Furia. La sera invece, presso il Circolo Arci di Renzino, la Premiazione dei Concorsi 20° premio di Poesia “L’amore” e 18° premio di Narrativa per l’infanzia, ormai storici appuntamenti per il Carnevale. Sempre sabato proseguirà la mostra Kosmos e Chaos in collaborazione con l’Associazione Autori di Immagini, che pone un ampio sguardo sul mondo dell’illustrazione proponendo 30 letture diverse del carnevale da parte di altrettanti artisti, che, nei modi più svariati e originali, hanno indagato ed esplorato il tema nelle sue molteplici dimensioni. Tra le mostre da segnalare anche la personale di scultura di Paolo Chiari “Gli spiriti degli alberi” , e l’esposizione delle opere partecipanti alla nona edizione del Premio Biennale Nazionale di Pittura, quest'anno incentrato sul tema "L'arte tra suoni, colori e allegria", si svolgerà, come sempre, in concomitanza con il Carnevale di Foiano e che proprio domenica mattina vedrà la premiazione dei vincitori. Al primo posto la pittrice Laura Serafini con l’opera intitolata I.G.P., mentre al secondo posto il fiorentino Paolo Fedeli con il quadro Una giornata da ricordare; terza la veronese Marina Basaglia con Maschere in festa. Il programma di domenica 22 febbraio partirà alle 8.30 con la seconda edizione della “CorRe Giocondo” l’esilarante corsa in maschera competitiva e non, promossa dalla A.S.D Gruppo podistico AVIS Foiano (il ritrovo è fissato in Piazza Garibaldi). Poi dalle 12 cominciano le parate in maschera per i bambini e le sfilate dei carri nel pomeriggio, il tutto accompagnato dall’esibizione live di alcune street band e complessi musicali. AQlle 17 l’ultima grande scoriandolata con lancio di gadget e coriandoli dai cannoni.


Il Lions Club di Viareggio organizza il 27 Febbraio prossimo alle ore 21 un Veglione di beneficienza a favore della Casa di Riposo Sacro Cuore di Gesu’ Poveri Vecchi – Viareggio. Il Carnevale considerato periodo di spensieratezza e divertimento non fa dimenticare di chi ha bisogno e proprio per questo i Lions Club di Viareggio , capitale indiscussa del Carnevale.



Sabato 21 febbraio alle 19,00 alla Casa Diocesana “La Rocca” a Pietrasanta (Lucca) va in scena il “Concerto – Spettacolo di Carnevale” con la speciale partecipazione dell’attore Pietro Pignatelli. Il ricavato sarà devoluto all’Aief (associazione italiana epilessia farmaco resistente) che cura l’iniziativa. Nello specifico, per l’acquisto di una apparecchiatura per video Eeg da destinare al Centro Regionale dell’Epilessia A.o.u. Maggiore della Carità di Novara. L’appuntamento si chiuderà con un ricco buffet di specialità toscane. Si parte con il concerto che vedrà alcuni giovani musicisti interpretare musiche di musiche di Chopin, Liszt, Miari, Beethoven, Brahms, Himdemith e Rode. Al pianoforte: Tal Walker, Cristian Monti, Rebecca Lou Guerra, Loirenc Lleshi, Rosanna Arcuri, Amer Delilbasic. Al violino Alice Palese, alla chitarra Flavio Wochiecevich. A seguire ci sarà lo spettacolo teatrale “Sospiri nel buio” istinto, creatività e sogno. Un reading sulla coscienza femminile vista attraverso il linguaggio segreto delle fiabe, con Pietro Pignatelli e Antonella Carignani. Musica dal vivo con al pianoforte Rebecca Lou Guerra. La drammaturgia è di Angelo Ruta, la regia di Pietro Pignatelli.

Redazione Nove da Firenze