Capannone in fiamme alle porte di Firenze, lungo la ferrovia

Sul posto sono intervenuti tempestivamente la Polizia Municipale, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco insieme alla Protezione Civile e i servizi di soccorso


Nel pomeriggio di oggi 9 gennaio si è sviluppato un incendio all’interno dell’ex-stabilimento Ceramiche Brunelleschi di Sieci, edificio dismesso di proprietà privata. L’incendio è stato domato nell’arco di una mezz’ora intorno alle ore 17,00 ed è avvenuto all’interno di una porzione di uno dei capannoni situati lungo la ferrovia un tempo adibiti a magazzino e non a scopi produttivi. 

"Nelle prossime ore saranno predisposte le necessarie verifiche da parte di ASL e ARPAT" avvisa il sindaco di Pontassieve, Monica Marini.
Marini avvisa che "per le operazioni di spegnimento e in via precauzionale il traffico ferroviario è stato bloccato per circa 30 minuti, per poi successivamente essere ripristinato. La viabilità stradale non è stata interrotta. Da una prima analisi le cause dell’incendio sono attribuibili ad un’azione colposa o dolosa da parte di ignoti. Nessuna persona è stata coinvolta nell’incendio".

Tra i materiali che hanno preso fuoco è stata registrata la presenza di pancali di legno, carta e polistirolo. Dai rilievi dei Vigili del Fuoco risulta non essere stata interessata dall’incendio la copertura della struttura. 

Ad incendio spento, dalle prime indicazioni ricevute dalle autorità intervenute sul posto, attualmente, non sono stati rilevati rischi per la salute, per la tipologia dei materiali combusti.

Redazione Nove da Firenze