Cantone e Don Ciotti a Firenze: a Careggi i risultati sul rischio corruzione 

I risultati della mappatura dei processi sulle aree a rischio corruzione individuate dalla Direzione di Careggi nel corso del 2017


Raffaele Cantone presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) e Don Luigi Ciotti fondatore del Gruppo Abele e dell’Associazione Libera saranno fra i relatori al Convegno “La mappatura delle aree di rischio specifico: risultati 2017” in programma il 29 gennaio dalle 10 alle 14 nell’Auditorium del CTO di Careggi in Largo Palagi a Firenze.

L’evento organizzato dall’Azienda ospedaliero universitaria fiorentina in collaborazione con il Progetto Illuminano la salute, l’Agenzia regionale sanità della Toscana (ARS) e il Centro Regionale per le criticità relazionali, presenterà i risultati della mappatura dei processi sulle aree a rischio corruzione individuate dalla Direzione di Careggi nel corso del 2017.

I professionisti dell'Ospedale fiorentino sono stati impegnati in tavoli di lavoro su alcuni temi sensibili come incarichi extra-istituzionali, accesso ai reparti di informatori medico scientifici, formazione sponsorizzata, partecipazione a società scientifiche ed associazioni di pazienti. L’obiettivo principale del progetto è stato sviluppare un metodo che oltre alla gestione dei rischi ha cercato di valorizzare il potenziale positivo di integrità presente all’interno del settore sanitario per riconoscerlo e rafforzarlo.

Cantone affronterà il tema degli strumenti di prevenzione della corruzione e Don Ciotti parlerà dell’etica nelle professioni e l’etica come professione. La presentazione dei risultati di Careggi è in sintonia con le iniziative formative del Progetto Illuminiamo la salute che promosso da Libera, Gruppo Abele, Coripe e Avviso Pubblico, ha intrapreso un impegno culturale che va oltre la sola applicazione della legge per la prevenzione della corruzione.
Un impegno che si concretizza nel monitoraggio, valutazione, ricerca e cambiamento dell’amministrazione a sostegno di un sistema sanitario pubblico e sociale integro, efficiente, al servizio di tutti i cittadini.

Redazione Nove da Firenze