Cantieri Tramvia a SMN: niente box, autisti sul bussino

Di “Denuncia di Sfratto” parlano dal sindacato, ma per la cabina la soluzione sarà accanto all'edicola fanno sapere dalla RSU


Con l’avanzamento dei lavori per la Tramvia in Via Valfonda è venuto meno l’utilizzo da parte del personale Ataf della cabina di piazza Adua che serviva ad ospitare gli addetti alla regolarità e le riserve durante la giornata di servizio, festivi compresi e fino alle 20.30 della sera, un punto di riferimento per gli autisti in servizio nella loro pausa aspettando di rimontare il servizio in zona.

Gli autisti si sono ritrovati all'interno di un bussino parcheggiato in strada e per questo hanno scritto all'azienda ed alle istituzioni cittadine "Siamo a chiedervi una soluzione in tempi stretti, lungimirante e nel rispetto di coloro che poi dovranno svolgere il proprio lavoro. Nel caso contrario ci vedremo costretti a intraprendere qualsiasi strada che riterremo più opportuna per risolvere la questione" questo è quanto scrive la Segreteria provinciale Sul Ct Firenze il Sindacato Unitario Lavoratori Comparto Trasporti.

"Era auspicabile - spiegano gli autisti del Sul Ct - che durante la fase di progetto dei lavori fosse trovato e predisposto un nuovo luogo sempre in piazza Stazione dove ubicare tale cabina, ma ad oggi si brancola nel buio più totale.
Invece, come prassi ultimamente in questa città, siamo ridotti a vedere un bussino elettrico come sostituto di tale cabina parcheggiato lungo il perimetro della stazione. Tale posto di lavoro, ove si respira per tutto il giorno un odore nauseabondo, è per noi del tutto inaccettabile nel rispetto e la dignità del lavoratore che ci deve passare le oltre 7 ore della giornata lavorativa. Come sempre i lavoratori del servizio pubblico sono considerati “carne da macello” senza un minimo diritto. A questo punto viene spontaneo chiedersi dove, nel caso ci sia la volontà, verrà risistemata la Cabina in piazza Stazione. Non certo sugli spazi che ospitavano la vecchia pensilina, che le scorse amministrazioni hanno fatto demolire per abbellire un luogo negli ultimi mesi prigioniero del guano di migliaia di storni che avevano preso dimora sugli alberi. Sarebbe certamente una scelta non lungimirante visto che la cabina rimarrà per diversi anni nel luogo nuovo a lei destinato. Non ci vorremmo trovare costretti il prossimo anno oltre a districarsi nel traffico cittadino a dover “zigzagare” tra i proiettili di guano che ci arriveranno dall’alto". 

La nota sarebbe però stata già superata dalla RSU di Ataf, a spiegarlo a Nove da Firenze sono Gianluca Mannucci e Massimo Milli "La cabina per gli autisti sarà collocata presto vicino al giornalaio alla vecchia pensilina Toraldo di Francia. Mancano solo le autorizzazioni per gli allacciamenti elettrici, per il resto è già deciso. La RSU ATAF ha affrontato subito il problema senza perdere tempo".

Redazione Nove da Firenze