​Cantieri di Pisa, Regione e Comune hanno incontrato curatori e sindacati

I curatori della Mondomarine hanno informato sulle procedure in atto per la predisposizione di un bando per la cessione dei due cantieri del gruppo


Regione Toscana e Comune di Pisa continuano a seguire la complessa vicenda dei Cantieri di Pisa, attraverso il confronto con i protagonisti, azienda e sindacati, e i costanti contatti con i Ministeri coinvolti. Il punto è stato fatto oggi a Pisa in due incontri cui hanno partecipato il consigliere del presidente Enrico Rossi per il lavoro, Gianfranco Simoncini, e il sindaco Marco Filippeschi: presenti, nel primo, i curatori fallimentari e i loro consulenti e nel secondo anche le organizzazioni sindacali.

I curatori della Mondomarine hanno informato sulle procedure in atto per la predisposizione di un bando per la cessione dei due cantieri del gruppo – a Pisa e Savona – e sulle iniziative intraprese per l'attivazione degli ammortizzatori sociali in vista, appunto, della possibile cessione. Confermato l'impegno, da parte di Regione e Comune, di approfondire con la Società dei Navicelli la questione delle concessioni demaniali.

Per quanto riguarda i contatti con i Dicasteri coinvolti nella crisi dei Cantieri, Simoncini ha riferito che è previsto nelle prossime settimane un incontro al Mise sul futuro complessivo del gruppo Mondomarine e che la Regione assicurerà presso il Ministero del lavoro il massimo supporto sul tema degli ammortizzatori.

Redazione Nove da Firenze