Campagna elettorale: Blitz di Donzelli alle Case Popolari di Firenze

Servizio di Toscana TV

Il candidato alla Camera dei Deputati chiamato dai residenti, incontra davanti al palazzo l'uomo accusato di possedere auto di lusso


"Ricordate la mia denuncia sulle auto di lusso alle case popolari di Firenze? (qui il video). Oggi sono tornato.." scrive il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale e capolista alla Camera.

La denuncia di Giovanni Donzelli "Nonostante le vetture che possiede e a lui intestate è residente in una casa popolare dove dichiara di vivere in un appartamento con 12 persone. Siamo tornati a far visita a questi palazzi chiamati dai cittadini esasperati dopo un nostro precedente sopralluogo: in quell'occasione l'assessore alla casa del Comune Sara Funaro assicurò "controlli stretti" sugli assegnatari: un anno è passato e la situazione è sotto gli occhi di tutti. Denunciamo una grave responsabilità da parte dell'amministrazione comunale di Firenze. Ci sono migliaia di italiani in difficoltà economica e sociale, con redditi bassissimi, e il Partito democratico procede con leggi e assegnazioni che nei fatti favoriscono gli stranieri e soprattutto chi aggira così palesemente le regole. I cittadini segnalano inoltre una situazione di pesante degrado nei giardini sotto i palazzi, fra spaccio, criminalità e prostituzione. E' così che si fomenta la rabbia e l'odio, non certo difendendo i cittadini italiani come facciamo noi".

Il cittadino interessato è stato intervistato dalla collega Chiara Valentini per Toscana Tv ed ha spiegato che le auto appartengono ad una ditta individuale con sede presso l'abitazione di famiglia, sono destinate alla vendita dell'usato ed hanno per questo motivo una targa temporanea. Sui requisiti necessari all'assegnazione di un alloggio di edilizia popolare il cittadino rivendica di avere le carte in regola e di rientrare nella graduatoria.

Redazione Nove da Firenze