Rubrica — Calcio Storico

Calcio Storico ed ACF Fiorentina: un brand da 15000 Euro l'anno

Torselli (FDI): "Finalmente il Calcio in Costume avrà un suo marchio. Ma il Comune lo regala ai Della Valle"


Il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio Comunale, Francesco Torselli solleva perplessità sul marchio legato alla tradizione fiorentina del calcio in livrea: "Personalmente lo chiedo da 8 anni, ma so che prima di me altri consiglieri lo avevano chiesto: creare un marchio per il Calcio Storico Fiorentino, così da rafforzare il legame tra questa tradizione e la città. Oggi, finalmente, apprendiamo che questo brand sarà creato, ma non da Palazzo Vecchio, bensì da ACF Fiorentina Spa, che ne deterrà i diritti a fronte del pagamento di 15.000 Euro all'anno per tre anni. Per quale motivo l'amministrazione ha voluto fare questo 'regalo' ai Della Valle?"

"La motivazione - spiega Torselli - fornitaci dall'assessore Vannucci è stata quella di voler soddisfare la richiesta della Fiorentina di rafforzare il legame con la città e con le sue tradizioni. Spiegazione che non ci convince per nulla, visto che la proprietà viola, se avesse voluto rafforzare il legame con la città, di occasioni ne avrebbe avute tantissime negli ultimi 15 anni, a cominciare dall'apertura di una sede di rappresentanza in città che non è mai arrivata".

"Piuttosto diciamo le cose come stanno, - conclude Torselli - ovvero che la Fiorentina quest'anno aveva bisogno di realizzare una campagna abbonamenti quantomeno accattivante e che i simboli della nostra tradizione calcistica si prestavano perfettamente a questa operazione di marketing. Quello che non capiamo è perché il Comune, anziché realizzare per sè e per la città il marchio, abbia scelto di 'regalarlo' ai Della Valle".

Redazione Nove da Firenze