By-pass del Galluzzo: arrivano i correttivi alla rotonda

Galluzzo: inaugurato il By-pass all'uscita A1 Firenze-Impruneta

Lo assicura il sindaco Nardella all'indomani dell'inaugurazione con ingorgo


VIDEO — (DIRE) Firenze, 30 mag. - Dopo l'inaugurazione del by-pass del Galluzzo dovrebbe arrivare anche il cambio di segnaletica sulla rotonda che regola il traffico del casello autostradale dell'Impruneta e dove culmina la Firenze-Siena. Chi arriva da Siena, sull'Autopalio, deve dare la precedenza, col risultato che lo stop fa da tappo alle auto che arrivano dalla citta' del Palio, provocando code e rallentamenti lungo l'ultimo tratto della super strada. Problema segnalato al sindaco Dario Nardella che, intervenendo a Lady Radio, assicura: "Ho parlato con il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei, il quale mi ha detto che sono gia' al lavoro con Anas, che sta gia' facendo i sopralluoghi perche' la segnaletica e' di sua competenza. Verra' quindi risolto il problema del restringimento e si spostera' lo stop sulla rotonda per i veicoli che arrivano da Siena".

La gara regionale sul tpl toscano, la bagarre tra Ratp e Mobit spedita dal Consiglio di Stato alla Corte di giustizia europea, "purtroppo e' l'ennesima fumata nera all'interno di una vicenda giudiziaria molto complessa. Da sette anni se ne parla e spero si chiuda prima o poi, perche' cosi' tutte le aziende vivono in condizione di incertezza". Lo sottolinea intervenendo a Lady Radio il sindaco di Firenze Dario Nardella, che aggiunge: "Ho avuto modo di parlarne anche con il presidente Rossi. E' chiaro che il rinvio ad un altro giudice ci mette in una condizione di difficolta'". Una gara che mette in stallo il sistema, i cui effetti si fanno sentire soprattutto a Firenze, che poi rappresenta il boccone ghiotto del bando per i chilometri macinati su strada. "Ma io- assicura il primo cittadino- ho chiesto ad Ataf di lavorare come se nulla fosse. Inoltre dobbiamo andare avanti su quell'impegno preso con i lavoratori e i sindacati. Parlo dei 400.000 euro che mettiamo in piu' come Comune per avere una migliore mobilita' notturna; parlo della necessita' di garantire le sostituzioni degli autisti quando ci sono ritardi o saltano le corse". Per Nardella, infatti, "come parco autobus siamo tra i migliori d'Italia. Pero' sugli orari, anche a causa dei cantieri, viviamo un po' di difficolta'. Per questo non dobbiamo avare altre preoccupazioni legate a gare varie, altrimenti diventa difficile". (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze