BTO a Firenze tra turismo, tecnologia e nuove sfide: il programma

​Alla Fortezza da Basso il 29 e il 30 novembre la manifestazione leader del travel online


 L’identikit del viaggiatore asiatico e i trend dei mercati emergenti, l’intelligenza artificiale e la realtà aumentata applicata al travel e le nuove sfide del turismo made in Tuscany, compresa quella del copyright sull’arte: al via domani alle 9.15 la decima edizione di BTO - Buy Tourism Online, manifestazione leader del travel online in programma il 29 e 30 novembre alla Fortezza da Basso di Firenze. Oltre 160 gli appuntamenti in programma tra incontri, dibattiti e workshop, con numerosi esperti, rappresentanti istituzionali e professionisti provenienti dai brand più rappresentativi del travel 2.0, tra cui Google, Facebook, Airbnb, Booking.com, Expedia, Accor, Best Western, Choice Hotels, Keesy, Toscana Aeroporti, UNA Hotels, Travel Appeal, Future Brand, Bookassist, The Student Hotel, IBM, Costa Crociere, TUI Group e KLM. Tra i protagonisti della prima giornata di BTO il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, che torna per parlare di revenue applicata ai Musei con la presidente di ConfCultura Patrizia Asproni, il direttore di Google Italia Fabio Galetto, il fondatore di Trivago Malte Siewert, il Global Director di TripAdvisor Charlie Ballard, ma anche www.visittuscany.com, assoluta novità nel panorama nazionale per concept e fruibilità dei contenuti. Al tema del wedding made in Italy è dedicato il panel LovemeinLazio. Il Lazio è romantico? promosso dalla Regione Lazio per analizzare un fenomeno che nel 2015 ha raggiunto un giro di affari di oltre 400 milioni di euro. Ne discutono Flaminia Santarelli, dirigente dell’Agenzia per il turismo del Lazio, Cecilia Zizola della casa editrice Lunargento, Oscar Iarussi, critico cinematografico e Mirna Taddei autrice (ore 12.20). La cooperazione internazionale allo sviluppo e il turismo responsabile sono al centro dell’intervento di Maurizio Davolio (Associazione Italiana Turismo Responsabile), che in BTO2017 | TEN porta alcune storie di “buone pratiche” realizzate in Senegal, Myanmar e a Cuba (ore 14.20). Riflettori puntati, poi, sul progetto Milano Sanremo del Gusto, che vede tre regioni lavorare insieme: Liguria, Lombardia e Piemonte. Per la prima volta il mondo dell’agrifood si unisce al turismo esperienziale per un viaggio alla scoperta di produttori, ristoranti, cantine, agriturismi che hanno abbracciato la filosofia dell’accoglienza e la valorizzazione delle tipicità (ore 15.15). La domanda di autenticità è diventata una priorità per quanti sono impegnati a valorizzare il capitale umano di un luogo per creare valore turistico; un argomento su cui si confrontano, moderati da Robert Piattelli (BTO Educational), Jean Blanchaert, gallerista, illustratore e scultore del vetro; Tommaso Castelli, Andare a Zonzo; Giovanni Lamioni, Artex, Stefano Ciuoffo e Alberto Peruzzini (ore 16.10).

PRESENTATION ARENA: STARTUP ITALIAN OPEN 2017 & SHORT STORIES MADE IN TUSCANY

Tra gli appuntamenti clou della Presentation Arena la seconda edizione di Startup Italian Open 2017, il contest di startup sul travel prodotta da Travel Appeal e realizzata con Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze (ore 9.15). Il programma prosegue con incontri sulle nuove tecnologie in grado di ridurre i costi nel settore del vacation rental, come Keesy, il primo servizio di check-in e check-out completamente automatizzato disponibile 24h su 24 per 365 giorni l’anno; spazio poi per approfondire il tema del revenue management, per riflettere sul futuro del Booking Engine, e per conoscere lenovità dell’hotel marketing. Da segnalare poi: l’intervento di Nicola Grassetto di Bookingfor sul tema dei dati predittivi e la pianificazione di una corretta strategia di promozione (ore 14.55) e la relazione dell’avvocato Monica Gobbato, sulla futura entrata in vigore del nuovo regolamento sulla protezione dei dati e le relative conseguenze per chi si occupa di marketing turistico (ore 16.40).

INNOVATION ARENA: TECNOLOGIA, VIAGGI ACCESSIBILI E SMART DESTINATION

L’apertura della Innovation Arena è affidata al progetto europeo EMMA, una piattaforma che attraverso sperimentazioni innovative permette di utilizzare al meglio gli strumenti digitali per connettersi con il pubblico, orientare le conversazioni e raccontare storie in modo efficace (ore 9.45). Riflettori puntati poi su marketing automation, nuove frontiere del wi-fi in hotel e clienti haters trasformati in opportunità di business. In programma gli interventi di Travel Appeal, impegnata ad analizzare milioni di dati e recensioni per offrire consigli preziosi per migliorare le performance di hotel, ristoranti e destinazioni (ore 12.05); e di Fastbooking, che presenta i risultati di uno studio condotto su 1.000 alberghi per capire come attirare traffico verso il sito dell’albergo (ore 12.40). 

Redazione Nove da Firenze