Bonus caldaie: novità per i condomini

Agevolazioni al 65 o al 50%: ecco come ottenerle in base alla nuova legge di bilancio


Dal 1° gennaio 2018 per effetto della Legge di Bilancio 2018, la detrazione Irpef per l’installazione di una nuova caldaia a condensazione è stata fissata al 50% e solo chi esegue interventi di maggiore rilievo può ottenere agevolazioni fino al 65%.

La novità approvata con la nuova Legge di bilancio prevede che la detrazione Ecobonus caldaie 2018, sia pari al 65% se si installa una caldaia a condensazione di classe energetica A qualora allo stesso tempo vengano installati sistemi di termoregolazione evoluti, ossia se si punta a ottenere il maggior risparmio energetico possibile, come con l’adozione delle termovalvole. L’agevolazione si ferma invece al 50% se ci si limita a installare una caldaia a condensazione di classe A.

“Chi intende sostituire la vecchia caldaia con una di nuova generazione può ottenere le agevolazioni fiscali previste, poiché l’investimento rientra tra gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, ma se non sono previste altre misure dal 2018 si potrà ottenere solo il 50% di detrazione Irpef, così come accade per la sostituzione e posa in opera di infissi”, spiega il presidente di Confartamministratori Alessandro Ferrari.

Redazione Nove da Firenze