Blitz antidroga stamani nel parco delle Cascine

Operazione dal comando provinciale dei Carabinieri. Il 12 febbraio la firma di un 'patto per Firenze' sulla sicurezza con il ministro dell'Interno Marco Minniti


(DIRE) Firenze, 25 gen. - Cinquanta uomini impegnati sul campo e circa 20 mezzi di appoggio, tra cui un elicottero. Sono i numeri del blitz antidroga condotto stamani nel parco delle Cascine dal comando provinciale dei Carabinieri. Un'operazione messa in campo per contrastare il giro di spaccio di stupefacenti presente nell'area e che, oltre agli accertamenti, sta portando gia' ad alcuni fermi. "Non sono preoccupato- commenta il sindaco di Firenze Dario Nardella- ma soddisfatto che le Forze dell'ordine siano in campo, reagiscono e intervengono", perche' "non dobbiamo abbassare la guardia". Le operazioni di stamani e ieri, aggiunge il primo cittadino, "sono la dimostrazione che c'e' una rete di Forze dell'ordine capace di reagire. Dobbiamo essere tutti unititi e collaborare. La sicurezza e' condizione fondamentale di liberta' e vita tranquilla per tutti".

"Al ministro Minniti chiedero' una maggiore disponibilita' di uomini delle diverse Forze dell'ordine, che, insieme alla Polizia municipale, possono dare un servizio all'altezza delle esigenze dei cittadini e dei turisti. Sara' la prima richiesta perche' Firenze ha 14 milioni di visitatori all'anno e non possiamo certo non garantire l'incolumita' e la sicurezza anche di queste persone". La richiesta formulata dal sindaco Dario Nardella a margine di un'iniziativa in centro, anticipa la firma del 'patto per Firenze' sulla sicurezza, in programma il 12 febbraio e che vedra' al tavolo il ministro dell'Interno Marco Minniti, il primo cittadino e il prefetto Alessio Giuffrida. Il patto, sottolinea Nardella, "non e' l'inizio di un percorso. A Firenze abbiamo gia' saputo gestire situazioni difficili collaborando insieme. Il patto, quindi, e' un ulteriore mattone che noi mettiamo nella battaglia per la sicurezza". (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze