Blitz anti abusivismo all’Isolotto: oltre 200 oggetti sequestrati e un venditore denunciato

Vendeva peluche su di un furgone in un’area vietata, multato dalla Polizia Amministrativa. Controlli anche in un bar di Novoli: rilevate numerose irregolarità tra cui una relativa ai giochi elettronici. Contestate sanzioni per quasi 860 euro


Oltre 200 oggetti sequestrati e un venditore abusivo denunciato. È questo l’esito di un intervento di contrasto al commercio non autorizzato effettuato questa mattina dagli agenti del Reparto Antidegrado della Polizia Municipale all’Isolotto. Il blitz intorno alle 11.30 in via Bertoldo di Giovanni dove era in corso un vero e proprio mercato abusivo di cose usate. Diversi venditori avevano infatti messi in vendita molti capi di abbigliamento (tra cui scarpe e giubbotti) ma anche oggetti di elettronica e di telefonia. Alla vista degli agenti gli uomini si sono dati alla fuga abbandonando a terra la merce (complessivamente 205 articoli vari). Non è però riuscito a fuggire un ventenne, nato in Malesia e residente in provincia di Firenze da diversi anni. Per lui oltre alla multa per l’attività di vendita abusiva (nel suo caso 21 capi di abbigliamento), anche una doppia denuncia: per resistenza e per rifiuto a fornire agli agenti le generalità.

Aveva scelto la collocazione ideale per mettere in mostra la sua merce, peccato che si trattasse di un’area dove la legge regionale sul commercio vieta l’attività di vendita. Per l’ambulante è quindi scattata la multa. Sono stati gli agenti del Reparto Amministrativo della Polizia Municipale a individuare ieri pomeriggio il furgone stracolmo di peluche in piazza Ferrucci, area appunto dove la vendita è vietata. Gli agenti hanno quindi multato un 65enne con licenza di ambulante, e quindi autorizzato alla vendita, con un sanzione da 500 euro. Non era la prima volta che l’uomo veniva multato per la stessa violazione commessa sempre in zona Firenze Sud. Dopo la contestazione del verbale l’uomo è stato fatto allontanare.

Il Reparto Amministrativo della Polizia Municipale questa mattina è invece intervenuto in zona Novoli a seguito di una segnalazione per la presenza di tavolini e sedie all’esterno di un bar. Gli agenti hanno contestato al titolare (un 25enne cinese residente a Firenze da diversi anni) diverse irregolarità. Prima di tutto una occupazione di suolo pubblico non autorizzata con tavolini e sedie sul marciapiede di fronte all’attività, insomma una sorta di dehor abusivo: due le sanzioni, la prima da 100 euro per la violazione del regolamento sul commercio, la seconda da 169 per l’infrazione del Codice della Strada. Altre irregolarità sono emerse in materia di pubblicità in quanto il titolare aveva collocato cartelli o altri strumenti per reclamizzare l’attività senza autorizzazione (sanzione da 422 euro). Infine gli agenti hanno rilevato violazioni anche per quanto riguarda i giochi elettronici: i sei presenti all’interno dell’attività non erano ben visibili dal bancone (erano nascosti da una pannellatura in cartongesso) e questo rendeva impossibile al gestore il controllo di chi utilizzava i giochi (sanzione da 166,67 euro in base al Regolamento delle sale giochi). Complessivamente si tratta di quasi 860 euro di multe. 

Redazione Nove da Firenze