​Bagno a Ripoli: in arrivo 110 nuovi alberi

Dal mese di febbraio la messa in posa di nuove piante ad alto fusto, tra tigli, aceri e cipressi, che interesserà tutto il territorio


 Bagno a Ripoli si veste sempre più di verde grazie alla piantumazione di 112 nuove piante ad alto fusto che interesserà tutto il territorio comunale. La messa in posa delle alberature sarà effettuata dal mese di febbraio e andrà a compensare con saldo positivo l'abbattimento di alcune piante secche e pericolanti resosi necessario nei mesi scorsi. Le nuove piante saranno essenze autoctone, tipiche del territorio, resistenti e idonee al clima temperato, come querce cerri, tigli, olmi, aceri campestri, platani resistenti alla grafiosi, cipressi, lecci e farnie. Per metterle a dimora, il Comune di Bagno a Ripoli si impegnerà con un investimento di quasi 36mila euro.

“Una nuova grande operazione per potenziare il verde pubblico – dicono il sindaco di Bagno a Ripoli e l'assessore comunale all'ambiente –. La scelta delle nuove alberature è stata effettuata seguendo i criteri della specificità locale e la resistenza delle piante, così da garantire maggiore sicurezza al territorio. Tra poco, un ulteriore importante passo in avanti con l'avvio dei lavori per la realizzazione del grande parco urbano nella frazione di Grassina: si parte nel mese di marzo”.

Nel dettaglio, nel capoluogo ripolese saranno effettuate 48 nuove piantumazioni: 9 piante troveranno casa nell'area verde di via Granacci, 19 al giardino “i Ponti” e lungo la pista ciclabile, una nel giardino della scuola secondaria di primo grado “Granacci”, 18 nel giardino di via Rosso Fiorentino e una, infine, in via delle Arti.

Ventidue nuove piante metteranno radici all'Antella: nove nelle aree verdi di via Brigate partigiane, 13 in via Pulicciano e nei pressi della scuola elementare “Michelet”. Una nuova piantumazione sarà inoltre effettuata in prossimità dell'area di sosta dell'Antico Spedale del Bigallo, tre saranno realizzate nel giardino della scuola di Capannuccia. A Grassina, due nuove piante sorgeranno al giardino di via Dante Alighieri; a Ponte a Ema sei piantumazioni saranno effettuate tra via Aldo Moro, via Nenni e via La Malfa. Diciassette nuove piante, infine, renderanno più verde la frazione di Sorgane: 10 saranno collocate al giardino di via De Gasperi, sette al giardino di via De Nicola. Rientrano nel piano arboreo i 13 nuovi impianti già realizzati a Croce a Varliano, in prossimità della nuova piazza riqualificata pochi mesi fa.

Redazione Nove da Firenze