Elezioni 2013: Enrico Rossi a Siena

I diritti all'attenzione del PD e Centro Democratico, il lavoro per Sel, le Foibe per il PdL. Lunedì entra nel vivo anche la campagna della Lega Nord con On. Tremonti. Oggi il Congresso dei radicali fiorentini con Marco Pannella


VIDEO — FIRENZE– In occasione del XIII Congresso dell' associazione per l'iniziativa radicale fiorentina "Andrea Tamburi" è giunto oggi allo "Starhotel Michelangelo" (viale F.lli Rosselli, 2) anche il leader storico radicale, Marco Pannella.

«La campagna elettorale entra nel vivo e la Lega Nord chiama a Firenze l’On. Prof. Giulio Tremonti, candidato capolista al Senato per la Lega Nord nella circoscrizione Toscana.» Ad annunciarlo è l’On. Fava, anch’esso presente il prossimo Lunedì 11 Febbraio insieme a Tremonti. L’incontro che vedrà impegnati l’On. Tremonti, l’On. Fava ed il capolista alla Camera Manuel Vescovi, si terrà presso l’Hotel Londra, in Via Jacopo da Diacceto, nelle immediate vicinanze della stazione Santa Maria Novella. «Sarà l’occasione per lanciare in Toscana la campagna elettorale della Lega Nord e per discutere di economia e dei progetti che il Carroccio intende portare avanti nelle regioni che sono i pilastri dell’economia italiana. La Toscana fa parte a pieno titolo di queste regioni che, grazie al duro lavoro, mantengono in piedi questa nazione fortemente provata dalle politiche recessive attuate in appena un anno di Governo Monti. La Lega Nord propone riforme strutturali dell’apparato statale e costituzionale ed una politica economica incentrata sulla crescita e sulla diminuzione sostanziale della pressione fiscale. Se continuiamo sulla strada dell’austerity impostaci dall’Europa ed avallata da Monti e sulle politiche uccidi imprese proposte dal PD attraverso patrimoniali ed aumento delle tasse, ci possiamo scordare ogni speranza di ripresa.» conclude Fava.

“Le richieste contenute dall'Arcigay sono una priorità improrogabile per un'agenda politica che voglia far uscire questo paese dal Medioevo in campo di diritti, rendendolo più a misura di essere umano”. E' con queste parole che Cristina Scaletti, assessore della Regione Toscana a Cultura, Turismo e Commercio e capolista toscana alla Camera per Centro Democratico, ha aderito all'appello “Tempo scaduto”, lanciato dall'associazione Lgbt italiana. La campagna di Arcigay sottopone ai leader delle coalizione e ai candidati a Camera e Senato la richiesta di assumersi quattro impegni chiari: il riconoscimento del matrimonio egualitario per le coppie dello stesso sesso, con tutti i diritti collegati, l’abrogazione della legge 40 o una sua radicale modifica, l’estensione della legge Mancino anche ai reati motivati da omofobia e transfobia e una modifica della legge 164/1982 che permetta il cambiamento del nome e del sesso anagrafico alle persone transessuali e transgender anche senza intervento chirurgico.

"Mi dicono che l’unico ed autentico mono-palla di Carrara..il ciccione dell’estrema destra….sia devastato da un tumore in stato avanzato….ed e’ per quello che sarebbe così gonfio….pertanto faccio un accorato appello a tutti gli elettori di Carrara perché il 24 febbraio non sprechino il loro voto per uno che ha i giorni contati". E' quanto pubblicato ieri sulla sua pagina Facebook da Nicola Franzoni, dirigente regionale di FLI in Toscana e segretario comunale del partito di Fini a Carrara, per il quale meno di un anno fa è stato anche candidato a sindaco. Le parole sono rivolte da Franzoni a Gianni Musetti, dirigente nazionale de La Destra e segretario nazionale di Gioventù Italiana, movimento giovanile del partito di Francesco Storace. "Solidarietà senza se e senza ma al nostro segretario nazionale Musetti - dichiara in una nota la segreteria regionale toscana di Gioventù Italiana - colpito da un vile e farneticante attacco da parte di un avversario politico che tra l'altro, ricordiamo, è stato appena condannato a mille Euro di risarcimento verso un'anziana per averla picchiata. Il personaggio di Franzoni si commenta da solo, chi lo conosce di certo non si stupisce di queste sue folli uscite, ma evidentemente i dirigenti nazionali di Futuro e Libertà, Fini compreso, o non lo conoscono, o fanno finta di non conoscerlo. Franzoni, dirigente regionale di FLI, augura la morte per tumore a un avversario politico - continua Gioventù Italiana - chissà cosa ne pensa il presidente della Camera Fini, tanto impegnato in questi giorni in una campagna elettorale all'insegna della moderazione e delle belle parole. Questo fatto la dice lunga sullo spessore umano della classe dirigente di Futuro e Libertà".

Oggi, la Giovane Italia ha allestito un gazebo in Piazza della Repubblica e depositato un cuscino di fiori presso il monastero di Sant’Orsola insieme al Senatori Matteoli, all’Onorevole Toccafondi ed ai Consiglieri comunali Stella e Cellai. “Come movimento giovanile del PDL ma ancora prima come giovani Italiani, abbiamo il dovere di ricordare con forza ciò che per 60 anni ci è stato tenuto nascosto”. Esordiscono così Niccolò Macallè e Andrea Badò rispettivamente Coordinatore e Vice Coordinatore fiorentini della Giovane Italia. “Domani, 10 Febbraio, sarà la giornata del ricordo dell’orrore delle Foibe che tra il 1943 ed il 1947 furono il terribile luogo dove più di 10.000 italiani persero la vita. Il tutto ad opera di Tito e dei partigiani comunisti, l’unica colpa che ebbero questi poveri connazionali fu di essere Italiani. Un chiaro intento di pulizia etnica che ci è stato nascosto per troppi anni anche dai libri di storia. La giornata del ricordo delle foibe è stata istituita, infatti, solo nel 2004, con grave ritardo” concludono Macallè e Badò.

“L’Italia giusta parte da Siena e dalla Toscana”. E’ questo il titolo dell’iniziativa organizzata dall’Unione comunale del Pd di Siena, in programma lunedì 11 febbraio alle ore 21 presso la Saletta dei Mutilati, in via Cesare Maccari 3 alla Lizza. Saranno presenti all’iniziativa Luigi Dallai e Alessandro Starnini candidati del Partito democratico, rispettivamente alla Camera dei Deputati e al Senato; Franco Ceccuzzi, candidato del centrosinistra a sindaco di Siena ed Enrico Rossi. L’evento, che si inserisce nel calendario di appuntamenti in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio prossimi, sarà l’occasione per discutere delle proposte del Partito democratico per il governo del Paese e confrontarsi con i candidati democratici e con Enrico Rossi rispetto ai temi ‘caldi’ del territorio senese e toscano, dal lavoro alle infrastrutture dalle vicende della Banca Monte dei Paschi alla sfida per Siena capitale europea della cultura 2019.



“Bambini, cittadini, adesso!”: è questo il titolo dell’iniziativa che il Pd provinciale di Siena dedica al tema della cittadinanza dei bambini e dei diritti dell’infanzia. L’appuntamento si terrà a Siena, martedì 12 febbraio, alle ore 16.30, al Barché, all'interno della Galleria Metropolitan in Piazza Matteotti, e vedrà la partecipazione di Luigi Dallai, candidato del Pd alla Camera; Giovanni Lumini promotore del progetto “Ludobus” e del gioco di strada e Silvia Priscilla Bruni, regista, attrice del Teatro del Racconto e militante per la diffusione della Cultura dell’infanzia. Nel corso del pomeriggio saranno offerti una merenda e momenti di animazione e gioco per i più piccoli. La campagna elettorale del Partito democratico provinciale prosegue con grande energia con iniziative, cene, incontri e non solo. Nei prossimi giorni, infatti, il furgoncino ibrido serigrafato con le immagini del Partito democratico, sarà in giro per la provincia, toccando tutti e 36 i comuni. A bordo una squadra di Giovani democratici, che si fermeranno in ogni tappa per distribuire volantini e parlare con i cittadini.

Proseguono le iniziative di Sel in provincia di Siena per la campagna elettorale “Energie Nuove”, inaugurata dal candidato senese Gabriele Berni, in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio. Lunedì 11 febbraio il candidato di Sel incontrerà, in mattinata, i lavoratori di alcune aziende di Piancastagnaio. Nel pomeriggio la visita nel territorio pianese prosegue con gli incontri con gli esercenti della zona e con i lavoratori di Enel. Alle ore 18, previsto l’aperitivo elettorale, in Piazza dell’Orologio. Martedì 12 febbraio Gabriele Berni incontrerà i cittadini di San Quirico, in occasione del tradizionale appuntamento settimanale con il mercato. Il pomeriggio del candidato di Sel alla Camera sarà tutto dedicato alla cultura e all’associazionismo senese con gli incontri, alle ore 15, degli allievi e dei docenti della Fondazione Siena Jazz e alle ore 18.30, presso la nuova sede dell’ Arci provinciale di Siena, la segreteria provinciale.

Redazione Nove da Firenze