Chiesa cattolica e omosessualità: don Santoro apre ai Gay

25 Ottobre a Firenze ANTEPRIMA europea di TAKING A CHANCE ON GOD al Florence Queer Festival alla presenza del regista e con una presentazione di don Alessandro Santoro


DOCUMENTARIO — 25 ottobre/4 Novembre 2012 arriva in Italia il docufilm 'Taking a chance on God' su Chiesa cattolica e omosessualità. 25 Ottobre a Firenze ANTEPRIMA europea di TAKING A CHANCE ON GOD al Florence Queer Festival alla presenza del regista e con una presentazione di don Alessandro Santoro, ore 17.00 - Cinema Odeon (Piazza Strozzi, Firenze), Biglietto unico pomeridiano € 5.

Il parroco delle Piagge ha scritto in tempi non sospetti al vescovo Giuseppe Betori per spiegare le ragioni di una convinta presa di posizione. "Non seguire i dettami della Chiesa crea confusione tra i fedeli" ha risposto il vescovo di Firenze, ma don Santoro che non è nuovo ad iniziative controcorrente resta della sua idea e si rende disponibile a continuare l'opera di eguaglianza sostanziale tra omosessuali ed etero davanti all'altare di Dio.

E' difficile ricordarsi dei tempi in cui la Chiesa Cattolica Romana non era ossessionata dall'omosessualità che anzi considerava un argomento "innominabile". A ricordarceli arriva in Italia, dopo la prima di New York, il docufilm “Taking a Chance on God” del regista Brendan Fay, il racconto suggestivo della lotta di John McNeill, prete cattolico americano, teologo, psicoterapeuta e gay per la "liberazione delle persone omosessuali dalla paura e dall'esclusione" nella società e nella sua chiesa.

“Taking a Chance on God” sarà proiettato in anteprima europea giovedì 25 ottobre alle 17.00 presso il Cinema Odeon di Firenze in apertura del Florence Queer Festival di Firenze (una versione short è stata presentata all’Europride di Roma nel 2011) e nei giorni successivi sarà al centro d'incontri e dibattiti aperti con il regista a Milano (26 Ottobre); Roma (28 ottobre); Napoli (30 ottobre, presso l'Università di Napoli); Palermo (31 ottobre, alla presenza di Don Barbero); Trapani (2 novembre); Catania (4 novembre, presso la Parrocchia della Buona Morte).

“Taking a Chance on God”, attraverso suggestive immagini d’epoca e interviste ai protagonisti,ripercorre il percorso umano e spirituale di John McNeill, un piccolo prete in lotta con le paure e i dictat della gerarchia della sua chiesa. Il documentario racconta questa lotta epocale a cui la casa editrice Le Piagge ha dedicato recentemente il libro “Cercare se stessi… per trovare Dio. Omosessualità, Chiesa, Fede, Vangelo, Spirito” in cui l’anziano teologo, in una lunga intervista-testamento rilasciata al giornalista Valerio Gigante, spiega e approfondisce con grande lucidità il suo pensiero di “liberazione” su chiesa cattolica, fede e omosessualità.

L'arrivo in Italia di Taking a Chance on God è stato possibile grazie al Florence Queer Festival, organizzato dall’associazione Ireos, che fa parte della kermesse 50 giorni di cinema internazionale a Firenze della Mediateca Regionale Toscana, e all'impegno dei gruppi dei Cristiani omosessuali Italiani e alla collaborazione di numerose associazioni italiane.

Redazione Nove da Firenze