sabato 25 ottobre 2014

Il Fotoclub Polifemo di Compiobbi festeggia 40 anni di attività

Il 28 aprile premiazione del concorso fotografico nazionale a tema libero

FIESOLE — Il Fotoclub Polifemo di Compiobbi festeggia quest’anno quarant’anni di attività e lo fa in occasione della premiazione del concorso fotografico nazionale a tema libero che ha organizzato. Il 28 aprile, alle ore 16, in piazza Etrusca a Compiobbi (in caso di maltempo presso i locali del “Centro Incontri” - Via Romena, 58) partirà la festa con l’inaugurazione della mostra fotografica dei soci del Fotoclub. Alle 16.15 si terrà il dibattito “40 anni di immagine. Come è cambiata la lettura, lo stile, il linguaggio”, al quale interverranno: Matteo Sani (scenografo), Berlinghiero Buonarroti (Socio fondatore e Docente universitario) e Valerio Perini (fotoamatore). Sarà allestita durante l’iniziativa anche una postazione di “lettura fotografica”: portando le proprie fotografie verrà insegnato a leggere e ritoccare le immagini. Alle 19 al “Circolo La Pace” (Via della Stazione, 1 – Compiobbi) si terrà la “Videocena”: una cena-fotografica con videoproiezioni che intratterranno nell’intervallo tra una portata e l’altra. (Cena a menù fisso. Prenotazioni: 055.6593671 – 333.5815148).

I festeggiamenti continueranno domenica 29: alle ore 10, sempre in piazza Etrusca, con il workshop fotografico (la partecipazione è libera) e alle ore 15, al Circolo “La Pace”, con una lezione sull’immagine fotografica, a cura del Dott. Stefano Faragli, Docente presso la Facoltà di Architettura di Firenze. A seguire, in programma la premiazione del concorso fotografico nazionale. Durante la premiazione saranno proiettate le fotografie finaliste e le immagini premiate. A conclusione della festa, verso le 17.30, il Fotoclub Polifemo offrirà un buffet ai presenti.

L’iniziativa è organizzata con la collaborazione del Comune di Fiesole, del Circolo “La Pace”, della Misericordia di Compiobbi, dell’associazione commercianti Compiobbi “UCAVA”, della associazione Compihobby e del Centro Incontri.

Redazione Nove da Firenze