Artigianato e Palazzo, i 400 anni della Farmacia fiorentina

Nel mese di maggio, periodo di fioriture per iris, peonie e rose, si terranno a Firenze i festeggiamenti per il quarto secolo di attività della Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella.

MOSTRA — I festeggiamenti per i 400 anni di attività dell'Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella che si terranno il prossimo mese di maggio vogliono celebrare una realtà storica cittadina che nei secoli ha affermato il suo prestigio internazionale ma anche valorizzare Firenze nel periodo del suo massimo splendore grazie alla fioritura dei giardini che inebriano strade e colline con nuovi profumi.

Eugenio Alphandery, direttore e comproprietario dell’Officina di Santa Maria Novella, ha scelto anche la XVIII edizione di Artigianato e Palazzo - la manifestazione organizzata da Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani dall'11 al 13 maggio nel giardino Corsini con oltre 80 maestri artigiani provenienti da tutta Italia e dall’estero - per i festeggiamenti del suo brand.

Sarà infatti questa storica farmacia, fondata nel 1221 dai frati domenicani che coltivavano erbe officinali per produrre medicamenti ma aperta al pubblico solo nel 1612, la protagonista della “Mostra Principe” nella Limonaia Piccola, ambiente che ha ospitato negli anni grandi marchi di successo che hanno il denominatore comune di aver iniziato come piccole realtà artigiane: Gucci, Vacheron Costantin, Il Bisonte, Bulgari, Ente Tabacchi Italiano, Roberto Capucci, Loretta Caponi e molti altri.

Il parco seicentesco, realizzato da Gherardo Silvani, con le sue splendide piante di peonie, rose e limoni secolari, è lo scenario ideale per commemorare un brand che garantisce l’alta qualità dei suoi prodotti a base di essenze, fiori ed erbe officinali, grazie al connubio tra procedimenti artigianali tradizionali e tecnologie all’avanguardia, ormai presente in tutto il mondo con 55 negozi monomarca di cui 15 solo tra Giappone e Corea.
Lo stesso giorno della preview ad inviti della “Mostra Principe” al Giardino Corsini, nel Chiostro Grande di Santa Maria Novella e nei locali attigui si terrà una grande festa in occasione della quale verrà inaugurata una nuova sezione del Museo.

La ristrutturazione della sede storica dell’azienda in via della Scala è stata affidata a un gruppo di giovani restauratori. I lavori, iniziati sul finire della scorsa estate, doneranno nuovo splendore ai preziosi locali dell’antico convento di Santa Maria Novella in vista della grande festa in programma giovedì 10 maggio. Verranno restaurate tutte le stanze del complesso con particolare attenzione per pitture, stucchi e i dettagli lignei che adornano le sale e che hanno subito gravi danni a causa dell’Alluvione del 1966. Il progetto di adeguamento vedrà un nuovo sistema di illuminazione improntato al risparmio energetico, mentre in alcune sale sarà sostituita la carta da parati con una nuova commissionata a una bottega parigina che riprodurrà il disegno originale. Il cantiere vede all’opera circa quaranta operai, artigiani e restauratori.

ARTIGIANATO E PALAZZO
Giardino Corsini
Firenze, Via della Scala, 115



Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 maggio 2012
Orario continuato 10 / 20,30
Ingresso 8,00 euro, 6,00 euro ridotti, gratuito fino a 12 anni
Catalogo gratuito
biglietti in prevendita a prezzo ridotto su: www.boxol.it



Per informazioni sulla mostra:
Tel. +39 055 2654589
www.artigianatoepalazzo.it
info@artigianatoepalazzo.it
Facebook: artigianatoepalazzo
Twitter: @MostraAeP
YouTube: artigianatoepalazzo
Flickr: artigianatoepalazzo

Redazione Nove da Firenze