Matteo Renzi: “Il 2011 anno della svolta”

Il sindaco fa il punto sui principali progetti del futuro, dalla tav all’aeroporto fino al nuovo Parco della musica. A marzo partiranno i lavori per la linea 2 della tramvia. Giani (PD): “Sosteniamo lo sforzo tutti insieme”


OPERE PUBBLICHE — Nel 2010 l’amministrazione ha finanziato opere pubbliche per quasi 150 milioni di euro, compreso il mutuo da 35 milioni per il Parco della musica e oltre 33 milioni per la tramvia: i progetti più importanti hanno riguardato gli immobili (209 progetti già approvati su scuole, monumenti, impianti sportivi, mercati e cimiteri, 381 gli interventi in corso), il risanamento stradale e gli interventi per il verde. La cifra degli investimenti per l’anno appena concluso è molto aumentata rispetto agli anni passati. Nel 2009 il totale delle opere finanziate era stato di 116,6 milioni (61,7 milioni di tramvia) e nel 2008 di 85,8 milioni (quasi 20 milioni di tramvia). E la mole di investimenti è confermata per il 2011, quando saranno messi in cantiere quasi 148 milioni. E’ il quadro delle opere pubbliche del Comune 2010-2011 illustrato dal sindaco Matteo Renzi. “Si apre - ha detto Renzi - un anno importante per portare a compimento molte opere avviate nel 2010 e per inaugurare progetti lungamente attesi. Il 2011 sarà l’anno del nuovo Palazzo di Giustizia a Novoli, del nuovo Teatro del Maggio alla Leopolda, del Museo Gucci, dell’Hard Rock cafè, delle piste ciclabili come quella appena inaugurata lungo via Redi, del canile, del centro sportivo della Fiorentina. Anche per quanto riguarda molte grandi opere infrastrutturali come aeroporto, tramvia, tav, terza corsia autostradale, primo lotto del bypass del Galluzzo, questo sarà l’anno decisivo”. Nel dettaglio, tra gli interventi agli immobili in corso ci sono il recupero e la riqualificazione di Santa Maria Novella, il parco sportivo di San Bartolo a Cintola (la realizzazione del campo da rugby), la ristrutturazione dell’ex Meyer per la realizzazione dell’asilo nido aziendale, gli interventi per la completa messa in sicurezza del Forte Belvedere.

Tra gli interventi nel settore ‘verde’, sono in fase di realizzazione i lavori del canile comunale di Ugnano, la riqualificazione dei giardini del Lungarno Santa Rosa, il recupero dei giardini sul Viale dei Colli.

Molto corposo anche il lavoro fatto e quello in corso o progettato per quanto riguarda il risanamento e la riqualificazione delle strade. Nel 2010 sono stati 116 gli interventi eseguiti su strade principali e oltre 85 appalti gestiti. Tra i lavori effettuati e già conclusi, per fare qualche esempio, quelli in viale Belfiore, via Chiantigiana, via Coluccio Salutati-piazza Gavinana, via Allende, via Panciatichi-via Perfetti Ricasoli, viale Redi-viale Lorenzo il Magnifico, viale Canova, viale Etruria, via dei Conti e via Taddea, via Baccio da Montelupo, via Saffi-via Lungo l’Affrico, via Scipione Ammirato, via Simone Martini , viale Gramsci, viale del Poggio Imperiale, via di Villamagna, viale Milton, viale Forlanini. A questi si aggiungono i lavori finanziati nel 2010 attualmente in gara (27 interventi per 34 strade principali e altri tratti di vie) oppure con gli appalti in corso (14 su 31 strade principali e tratti di altre vie). Tra i primi spiccano, ad esempio, le manutenzioni a contratto aperto dei piani viari dei vari quartieri, il risanamento della carreggiata di via D’Annunzio, di via delle Porte Nuove e di via San Bonaventura, di via Tornabuoni oltre quelli delle strade i cui progetti sono stati approvati nella giunta del 24 dicembre e che saranno effettuati nei prossimi mesi. Sono invece in corso gli appalti relativi ai lavori in via della Treccia, via Dosio, piazza Galileo Ferraris, via Senese, via Calatafimi, viale Fanti e in via di consegna quelli per il risanamento di via Pepe, Lungarno Santa Rosa, via San Bartolo a Cintoia.

Per quanto riguarda gli interventi inseriti nel bilancio triennale degli investimenti 2011-2013 e relativi all’anno in corso, nella lista (che può però essere modificata sulla base in sede di approvazione del bilancio da parte del consiglio comunale) spiccano i lavori in viale Strozzi, viale Lavagnini, viale Fratelli Rosselli, via Sant’Agostino, via San Gallo, via del Gelsomino, viale De Amicis, via del Gignoro, via Pisana, piazza Ferrucci, via Pistoiese, via di Scandicci, via di Ugnano, viale Pieraccini, Borgo Ognissanti, Viadotto Marco Polo solo per citarne alcuni. In totale si tratta di 46 interventi cui si aggiungono i 10 a contratto relativi alle manutenzioni di carreggiate in lastrico e asfalto e di marciapiedi delle strade nei cinque quartieri.

“Ritengo che una città turistica come Firenze, che conta 370mila abitanti a fronte di 7 milioni di turisti che vi trascorrono almeno una notte all’anno, non possa far fronte, da sola, ai servizi indispensabili ai visitatori e ai cittadini: per questo lo sforzo del sindaco Renzi va sostenuto, ancora di più perché arriva dopo anni di lavoro da parte delle passate amministrazioni”. Questa la dichiarazione del presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani (PD). “Si tratta di un obiettivo utile e importante per la città – ha aggiunto Giani –: per questo sono convinto che l’attuale lavoro del sindaco vada incoraggiato e sostenuto, naturalmente anche attraverso il confronto con le categorie e con l’apporto di tutti”.

Redazione Nove da Firenze