​Ataf Spa, in vendita tutti gli immobili: ecco dove

La vendita sarà eseguita in modo unitario e non frazionato con base d’asta al rialzo di 38.840.000 euro


 Ataf SpA mette in vendita tutti gli immobili di proprietà della società: sul viale XI Agosto,  viale dei Mille, via Pratese e via Michelacci.
Ataf SpA, di cui il Comune di Firenze detiene l’82,18% del capitale sociale, ha pubblicato oggi l’avviso pubblico per la presentazione di proposte vincolanti irrevocabili di acquisto di complessi immobiliari di sua proprietà.

 La vendita del complesso immobiliare dovrà essere eseguita in modo unitario e non frazionato ad una base d’asta al rialzo di 38.840.000 euro.

La procedura ha ad oggetto la compravendita gli immobili posti in Firenze:
Viale XI Agosto n. 84, n. 86 e n. 106, costituiti dal complesso adibito a deposito per gli autobus e palazzina uffici-officina, con spazi esterni utilizzati per il rimessaggio e per gli impianti necessari al lavaggio ed al rifornimento degli autobus, e composto da un principale corpo di fabbrica ad uso “deposito-officina ed uffici” che si sviluppa su due piani fuori terra, da un piccolo edificio utilizzato per “attività di servizio/portineria”, da due tettoie e da un ampio piazzale esclusivo destinato a parcheggio, manovra ed attività di rifornimento-lavaggio, per un’Area Totale Lorda di 12.813 mq (superficie lotto catastale), di cui 814 mq di area coperta, 9.236 mq di piazzali e spazi di manovra, 580 mq di parcheggio, 2.015 mq di aree a verde e piantumazioni, 18 mq di tettoia/pensilina adiacente l’edificio principale e 150 mq di tettoie per il rifornimento lavaggio autobus, per un Volume Totale di 5.880 mc circa
  Viale dei Mille n. 113 e n. 115, costituiti dal complesso composto da due unità immobiliari distinte: la prima unità ad uso “deposito e manutenzione autobus-officina ed uffici”, con ingressi da Viale dei Mille n. 115, 113, 113/A, 113/B, 117, 119 e da Via Antonio Pacinotti n. 1, è composta da quattro edifici distinti che si sviluppano su tre piani fuori terra (oltre soppalco) ed un piano Seminterrato, per un’Area Totale Lorda di 15.478 mq (superficie lotto catastale), di cui 6.617 mq di area coperta, 581 mq di tettoie e 8.280 mq di piazzali e spazi di manovra, per una Superficie Utile complessiva di circa 10.655 mq e per un Volume Totale di 51.580 mc circa; l’altra unità ad uso “ricreativo ed uffici”, con ingresso da Via Antonio Pacinotti n° 1/A, è composto da un unico edificio che si sviluppa su due piani fuori terra, per un’Area Totale Lorda di 429 mq di cui 5 mq di tettoia, per una Superficie Utile complessiva di circa 345 mq; meglio descritti nella Relazione Tecnica (“Immobili di Viale dei Mille”);
 Via Pratese n. 101, n. 103 e n. 105, costituiti dal complesso immobiliare, ad uso “deposito e manutenzione autobus-officina ed uffici, con accesso dal numero civico 101, 103 e 105 di Via Pratese, e composto da un corpo di fabbrica principale che si articola su due piani fuori terra ed un piano interrato, destinato ad uffici mensa al piano primo (che comprende solo l’ala Nord-Est dell’edificio), ad officina, spogliatoi ed uffici al piano terreno e magazzini-depositi di materiali vari al piano interrato e da altri corpi di fabbrica (Locali Tecnici, Rifornimento, Lavaggio, Guardiola/Portineria, area Cabina Metano) posti sul piazzale esclusivo, per un’Area Totale Lorda di 22.146 mq (superficie lotto catastale), di cui 5.160 mq di area coperta, 961 mq di tettoie, 68 mq di area esterna cabina metano e 15.957 mq di piazzale-spazi di manovra e area a parcheggio, per una Superficie Utile complessiva di circa 11.056 mq e per un Volume Totale di 53.600 mc circa; meglio descritti nella Relazione Tecnica (“Immobili di Via Pratese”);
 Via Michelacci n. 209 e n. 209b, costituiti dal complesso immobiliare adibito a deposito-rimessaggio degli autobus, e composto da un ampio piazzale esclusivo destinato a deposito-rimessaggio, da una tettoia ed un manufatto interrato destinato a “Vasca Antincendio e Locali Tecnici” e si sviluppa su un’Area Totale Lorda di 13.872 mq (superficie lotto catastale), di cui 204 mq di tettoia, 93 mq di Vasca antincendio/Locali tecnici interrati, 1.575 mq di area a verde, 11.850 mq di piazzale e superficie rimanente di ingombro muro/recinzione; meglio descritti nella Relazione Tecnica (“Immobili di Via Michelacci”).

Nel caso di Offerte Economiche di pari importo, ATAF chiederà a ciascuno dei proponenti di migliorare la propria Offerta Economica ed aggiudicherà a favore del Concorrente che avrà proposto il maggior aumento di prezzo; la stessa procedura sarà seguita nell’ipotesi in cui anche gli ulteriori aumenti di prezzo siano di pari importo, fintanto che non si arriverà ad un’Offerta Economica migliore rispetto all'altra. In caso di mancata presentazione di offerte migliorative, si procederà a sorteggio pubblico tra le Offerte Economiche di eguale importo.

Gli Immobili rientrano nella categoria degli “impianti e altre dotazioni patrimoniali essenziali per l’effettuazione del servizio” di trasporto pubblico locale (“TPL”), e costituiscono pertanto, ai sensi dell’articolo 16 della legge regionale della Toscana 31 luglio 1998, n. 42 (“Norme per il trasporto pubblico locale”) beni strumentali al TPL, sottoposti conseguentemente ad un vincolo di destinazione al TPL ed alla sua utilizzazione in funzione della gestione del servizio (“Vincolo di Destinazione al TPL”), per i quali sussiste l'obbligo di acquisizione per l'aggiudicatario della gara per la gestione del TPL, con “trasferimento a titolo di proprietà o ad altro titolo, sulla base delle indicazioni del gestore uscente, espresse almeno dodici mesi prima della scadenza del contratto, su richiesta dell'ente competente”, ai sensi dell’articolo 16, comma 5, della citata legge regionale della Toscana 31 luglio 1998, n. 42 (“Norme per il trasporto pubblico locale”).

C'è anche il Circolo Ricreativo. In data 30/06/2010 ATAF ha sottoscritto il contratto di comodato con il Circolo Ricreativo Culturale Autoferrotranvieri C.R.A.L. ATAF, avente ad oggetto locali al piano primo dell’unità immobiliare facente parte del complesso di viale dei Mille 115 con ingresso da via Pacinotti 1/a, con decorrenza dal sede legale 01/01/2010 e validità per anni 10; in data 07/02/2012 il contratto è stato volturato, con decorrenza 01/01/2012 e senza modifiche alla durata originale, alla società CRAL ATAF Servizi S.r.l. (società costituita ed interamente partecipata dal Circolo Ricreativo Culturale Autoferrotranvieri C.R.A.L. ATAF) (“Contratto di Comodato con CRAL ATAF/CRAL ATAF Servizi”).

Tra le "Disposizioni varie". L’Acquirente è obbligato a mettere a disposizione di ATAF o di amministrazione pubblica, società o altra persona giuridica designata da ATAF medesima nel Contratto di Compravendita, a titolo di comodato gratuito per la durata di anni 5, i locali, meglio indicati nelle rispettive planimetrie contenute nei Documenti della Procedura: a) locali ubicati al piano terreno ed interrato dell’immobile posto in Firenze, viale dei Mille n. 115, per circa mq. 120; b) locali ubicati al piano terreno ed interrato dell’immobile posto in Firenze, via Pratese n. 105, per circa mq. 400.

Tutte le informazioni sul sito di Ataf SpA al link www.atafspa.it/LITA/C42781-0/hhcm-BANDI_DI_GARA_IN_CORSO.html

Redazione Nove da Firenze