Rubrica — In cucina

Asta di Vini per l’A.T.T.

Oltre 250 etichette toscane a sostegno dei malati di tumore


Dal Chianti Classico al Brunello di Montalcino, dal Nobile di Montepulciano al Bolgheri, dal Candia Colli Apuani al Montescudaio; queste solo alcune delle etichette che verranno battute all’asta per aiutare l’Associazione Tumori Toscana, impegnata nella cure gratuite e a domicilio dei malati oncologici. Per l’occasione, tante le bottiglie di notevole spessore inserite in catalogo che rappresentano il meglio dell’enologia toscana, ma si tratta comunque di lotti alla portata di tutte le tasche, generosamente offerti da alcune fra le più note case vinicole. Organizzata in collaborazione con Confesercenti Firenze e Fisar Delegazione Firenze l’iniziativa, patrocinata dal Comune di Firenze, si svolgerà sabato 16 Settembre alle ore 18.00 nel Giardino dell'Orticultura di Firenze presso ilTepidarium del Roster, un gioiello d’architettura Liberty. La serata si concluderà con una degustazione di prodotti tipici e piatti, abbinati a vini del territorio, con protagonisti:

  • Pane e schiacciata a lievitazione naturale del Forno Pany da Lory.
  • Salumi selezionati della Macelleria Massimo Manetti.
  • Crostini toscani e pappa al pomodoro del Ristorante Giannino in San Lorenzo.
  • Cantuccini della Pasticceria Maggini.
  • Vinsanto di Castelli del Grevepesa.
  • Selezione vini a cura di Fisar.

Battitore d’eccezione sarà Curzio Mazzi, direttore dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Arezzo e Siena, da sempre impegnato in iniziative benefiche e ospite d'onore sarà Stefano Agnoloni, esperto di Lifestyle e Buone Maniere, che svelerà alcuni utili segreti sul mondo del vino. Un’occasione unica per aggiudicarsi delle esclusive bottiglie d’autore dal gusto eccezionalmente buono e solidale.

I fondi raccolti saranno impiegati per ampliare il servizio di Cure Domiciliari Oncologiche gratuite rivolto ai malati della Toscana. “Siamo felici che uno dei prodotti più rappresentativi della nostra regione possa diventare uno strumento di solidarietà - dichiara il Dottor Giuseppe Spinelli, Presidente dell’A.T.T. -. Ringrazio tutte le aziende che hanno aderito all’iniziativa e tutti coloro – spero tantissimi – che parteciperanno all’asta aiutando i malati di tumore che dal 1999 la nostra Associazione assiste a casa gratuitamente ogni giorno 24 ore su 24”.

Redazione Nove da Firenze