Ardenza, divieto di balneazione per escherichia coli

Rilevata la presenza di Escherichia Coli e di Enterococchi intestinali


 Arpat ha reso noti oggi i risultati dei primi campionamenti effettuati nel perimetro di mare in prossimità di Ardenza Sud, dove da ieri in via precauzionale era stata vietata la balneazione. Le analisi sfavorevoli, parlano della “presenza di una concentrazione di Escherichia Coli maggiore di 500 MPN/100 mL e di Enterococchi intestinali maggiori di 200 MPN/100 mL”. 

I campioni di acqua sono stati prelevati ieri in alcuni punti davanti allo sversamento di viale Antignano e alla scalinata Ardenza. A detta dell’Arpat l'area suddetta è pertanto da considerare tutta temporaneamente ancora non idonea alla balneazione.

Quindi, in attesa di conoscere gli esiti definitivi del campionamento, con una nuova ordinanza, sempre firmata dalla vicesindaco Stella Sorgente e sempre a scopo precauzionale per tutelare la salute pubblica è stato esteso il divieto temporaneo di balneazione a un tratto maggiore di mare, come evidenziato nella planimetria allegata.

L’ordinanza rimarrà valida fino a quando nuovi campionamenti non daranno esito favorevole alla balneazione.
Le infrazioni al divieto previsto nell’ordinanza, saranno soggette alle sanzioni di legge.

Redazione Nove da Firenze