Altero Matteoli morto in un incidente sulla statale “Aurelia”

Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani: “Un politico toscano vitale e impegnato nelle vicende del nostro territorio e del paese”


Nel pomeriggio uno scontro sulla via Aurelia a Capalbio, l'incidente ha coinvolto due autovetture, l’ex ministro estratto dalle lamiere non ce l'ha fatta. E' avvenuto al km. 137,200, all’interno del territorio comunale di Orbetello. Il traffico è stato deviato sulla viabilità provinciale allo svincolo di Ansedonia, con rientro allo svincolo di Capalbio Scalo.

Il senatore Altero Matteoli (a destra nella foto) nato a Cecina, nel 1940, dall'8 maggio 2008 al 16 novembre 2011 è stato Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del Governo Berlusconi IV ed è stato dal 2006 al 2011 sindaco del comune di Orbetello.

Come ministro, Altero Matteoli aveva promosso la progettazione di molte infrastrutture in Toscana, alcune in fase di realizzazione, altre rimaste nel cassetto dei desideri. Tra esse il lotto della terza corsia autostradale tra Barberino e Firenze Nord, sull’A1, la trasformazione della Firenze-Siena in una vera e propria autostrada, il tunnel sotto Firenze con una sosta sotterranea dei treni ad alta velocità, il progetto definitivo revisionato delle linee 2 e 3 della tramvia, ma anche il progetto per il completamento del tratto Rosignano-Civitavecchia dell’Autostrada Tirrenica A12, il traforo del monte Tambura, che collegherebbe l'Alta Garfagnana con la Versilia

"Sono profondamente colpito dalla notizia della morte del senatore Altero Matteoli. A nome mio e della Regione Toscana esprimo le più profonde e sentite condoglianze alla famiglia" così il presidente della Regione Enrico Rossi esprime, in un messaggio alla famiglia, il cordoglio per la morte dell'ex ministro Altero Matteoli. "Conoscevo Matteoli sin dai tempi della vertenza Piaggio - prosegue Rossi - sulla quale anche lui lavorò molto. Più volte ministro, è stato un avversario politico schietto e leale. Fa riflettere che sia scomparso sull'Aurelia, proprio quella strada per cui si è impegnato tanto. Un impegno che abbiamo condiviso e che porteremo avanti con il recente adeguamento per la messa in sicurezza e nel rispetto dell'ambiente".

 Cordoglio è stato espresso, a nome del Consiglio regionale della Toscana, dal presidente Eugenio Giani, venuto a conoscenza dell’improvvisa morte dell’ex ministro Altero Matteoli. “La morte di Matteoli – ha detto Giani – è una notizia che mi lascia senza parole e mi colpisce profondamente. Ho in mente il ricordo di un politico toscano vitale e impegnato nelle vicende del nostro territorio e di tutto il Paese. Già ministro, ha ricoperto numerosi incarichi che lo hanno sempre portato ad impegnarsi in prima persona. Esprimo il cordoglio del Consiglio regionale della Toscana a tutta la sua famiglia per questa improvvisa e grave perdita”.

La presidente del Consiglio comunale di Firenze Caterina Biti ha comunicato a consigliere e consiglieri, durante lo svolgimento della seduta di oggi, la notizia della morte dell'ex ministro Altero Matteoli. Dopo aver espresso il proprio personale cordoglio, la presidente ha invitato l'assemblea ad unirsi a lei nell'esprimere vicinanza alla famiglia con un minuto di silenzio.

Il capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai insieme ai consiglieri Mario Tenerani, Mario Razzanelli e Luca Tani e del capogruppo di Fratelli d'Italia Francesco Torselli dopo aver appreso la notizia della morte dell'ex ministro Altero Matteoli: "Ci stringiamo alla famiglia di Altero Matteoli nell'esprimere il nostro cordoglio e la vicinanza. Con lui se ne va un pezzo importante della storia del centrodestra in Italia e in Toscana. Una storia che parte da lontano e che, grazie a doti da politico vero, gli ha consentito di portare avanti le sue idee sempre nel rispetto dell'avversario e con una forte mentalità di governo. Principi che ha sempre insegnato, senza mai stancarsi. Il suo impegno per le realtà del territorio toscano non è mai venuto meno, da parlamentare, da ministro e da uomo di partito. Da parte nostra, con grande tristezza, vogliamo oggi dire che faremo di tutto per raccogliere la sua eredità".

“A nome mio e di tutto il Pd regionale esprimo cordoglio per la tragica scomparsa di Altero Matteoli, una personalità che ha ricoperto ruoli di primo piano nella politica toscana e nazionale. Alla sua famiglia le più sincere condoglianze” così Dario Parrini, segretario Pd Toscana, sulla morte di Altero Matteoli.

I coordinatori regionali di Sinistra Italiana Daniela Lastri e Marco Sabatini esprimono le condoglianze "Apprendiamo con tristezza dell'improvvisa scomparsa dell'onorevole Altero Matteoli. A nome di Sinistra Italiana Toscana esprimiamo le più sincere condoglianze ai familiari dell'ex ministro".

Redazione Nove da Firenze