Rubrica — In cucina

Al 17° River to River Florence Film Festival i sapori di Bollywood

Largo anche all’approfondimento sui sapori dell’India, con l’incontro, domenica 10 dicembre, con lo chef Barù, volto noto della tv, che parlerà di spezie indiane, mentre lunedì 11 e martedì 12 in programma la cooking class con Basheerkutty Mansoor. In chiusura la festa bollywoodiana al BUH! Circolo culturale urbano di Firenze, con cibo indiano e dj-set con Indian Man a ritmo di bhangra


L’indagine sulle luci e le ombre di Bollywood, la gigantesca industria cinematografica indiana, sarà tra i temi principali del 17° River to River Florence Indian Film Festival, unico festival in Italia interamente dedicato alla cinematografia indiana, dal 7 al 12 dicembre al cinema La Compagnia di Firenze (via Cavour 50r) e in vari spazi della città.

La star e modella indiana Aishwarya Rai sarà tra i protagonisti, venerdì 8 dicembre alle ore 18.00, di Filmisthaan di Yasmin e Fazal Kidwai, documentario su cosa sia realmente e cosa rappresenti nell’immaginario collettivo la più vasta industria cinematografica al mondo, attraverso le interviste alle stelle del cinema indiano come il mitico Amitabh Bachchan e Shah Rukh Khan (i registi incontreranno il pubblico in sala). A seguire, alle ore 20.30, il regista Onir, primo cineasta indiano ad aver portato sul grande schermo temi come pedofilia, fecondazione assistita e Hiv, presenterà il suo Shab - The Night, su sogni e aspirazioni di successo degli abitanti della megalopoli di Nuova Delhi, tra amori, vizi e destini che si intersecano. A conclusione della giornata, l’atteso River to River Bollywood Party con dj set di Indian Man, acclamato dj indiano della scena inglese, dalle 23.30 al BUH Circolo Culturale Urbano (via Panciatichi 16, Firenze). L’artista si è esibito in festival internazionali del calibro di Glastonbury, Goulash Disko, Shambala, Latitude, Boomtown, Nozstock, Port Eliot, fondendo le sue ispirazioni da est e ovest, facendo impazzire le folle a ritmo di bhangra, forma di musica e danza che ha origine nella regione del Punjab del Pakistan e dell'India. Rifiutato dalla sua famiglia per la sua immensa passione per la musica (e in fuga da un matrimonio combinato e tradizioni forzate), i suoi set spaziano dai classici del bhangra alle sonorità più moderne (ingresso libero soci Arci, link per la preadesione).

Non solo Bollywood ma anche i sapori e profumi dell’India al 17° River to River dove, oltre a tanto cinema, sarà protagonista anche la cucina indiana: in occasione della serata Bollywood, venerdì 8 dicembre al BUH! dalle ore 20.30 sarà possibile assaggiare le specialità di Nura, il primo food truck italiano di cucina indiana specifica del Kerala, con specialità a base di menta, ginger, cocco, anacardi, carne e pesce (per info tel. 055 417666). Domenica 10 novembre alle ore 11.00 (Cinema La Compagnia), lo chef Barù, conosciuto dal grande pubblico per essere volto noto della tv (grazie alla partecipazione a trasmissioni quali Pechino Express, Cuochi e Fiamme), e lo chef Umar Malik, proprietario del rinomato ristorante indiano Zafferano di Firenze, parleranno di Sapori e segreti delle spezie e del cibo indiano. L’appuntamento sarà preceduto dalla proiezione di Stir della regista indo-canadese Niara Modi, cortometraggio sul legame tra il cibo e le tradizioni, racconto di Laila, avvocato in carriera che, per ricordare la madre da poco scomparsa, decide di recuperare le proprie tradizioni invitando la famiglia a cena e cucinando un tipico piatto indiano di cui scopre di non saper eseguire la ricetta. Per tutti gli appassionati di cucina, lunedì 11 e martedì 12 dicembre, dalle 19.00 alle 22.00, il River to River in collaborazione con l’Agenzia di Formazione Professionale Cescot Firenze srl (Piazza Pier Vettori 8/10 a Firenze) organizza una cooking class con lo chef Basheerkutty Mansoor, proveniente dal Kerala, dove per molti anni si è occupato di ristorazione a livello manageriale. Tra i piatti che saranno proposti, il riso Biryani con verdure, tipico dei banchetti nuziali, il Cabale Thora, con cocco, cavolo cappuccio e foglie di curry, e il Chana Masala, gustosa ricetta con ceci e spezie. Per informazioni e prenotazioni 055 2705306,g.beni@cescot.fi.it).

Redazione Nove da Firenze