Rubrica — Running

AILovesRUNNING

Di corsa per sostenere il progetto Trapianto domiciliare di midollo osseo


FIRENZE- Dare la possibilità ad alcuni pazienti sottoposti a trapianto autologo di midollo osseo di svolgere il lungo e delicato periodo post trapianto a casa propria, o nella struttura di accoglienza Casa Ail, gestita dalla sezione fiorentina dell'Associazione italiana leucemie, linfomi e mieloma, adiacente all'ospedale. Questo il progetto che verrà sostenuto dalla manifestazione podistica non competitiva AILovesRUNNING, che si terrà domenica 20 novembre sulle colline di Serpiolle e Cercina e da un'iniziativa di crowdfunding. Il progetto di trapianto domiciliare di midollo osseo, la manifestazione podistica e l'iniziativa di crowdfunding sono stati presentati stamani, nel corso di una conferenza stampa in Palazzo Strozzi Sacrati, dall'assessore al diritto alla salute, sociale e sport Stefania Saccardi, assieme a Camilla Sanquerin, assessore alle politiche sociali e giovanili del Comune di Sesto Fiorentino, Monica Calamai, direttore generale Aou Careggi, Silvio Fusari, presidente Ail Firenze, Riccardo Saccardi, responsabile Terapie cellulari e medicina trasfusionale di Careggi, e Beatrice Bonarelli, di Luisa via Roma (che ha realizzato e donato la maglia ufficiale dell'evento).

"Sono particolarmente contenta, perché l'iniziativa che presentiamo stamani irguarda tutte le tre le mie deleghe, salute, socuiale e sport - ha detto l'assessore Stefania Saccardi - Il progetto che il dottor Saccardi avvierà a Careggi consentirà a quanti hanno necessità di un trapianto di midollo osseo di vivere il periodo post trapianto a casa propria o nella casa di accoglienza dell'Ail. Invito tutti a partecipare alla manifestazione podistica e a coinvolgere quante più persone possibile, diventando a loro volta fundraiser, per raccogliere fondi a sostegno di questo progetto".

L'evento sportivo AILovesRUNNING, organizzato da AIL sezione di Firenze, con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Firenze, Comune di Sesto Fiorentino e Azienda ospedaliero-universitaria di Careggi, e reso possibile grazie alla preziosa collaborazione tecnica di G.S. Maiano, G.S. Le Panche Castelquarto e Uisp, e al sostegno di Luisa via Roma (che metterà a disposizione le magliette per i partecipanti), andrà a sostenere, tramite attività di personal fundraising sulla piattaforma di Rete del dono, un progetto assistenziale molto importante: il Trapianto domiciliare del midollo osseo. Responsabile del progetto, il dottor Riccardo Saccardi, responsabile Terapie cellulari e medicina trasfusionale dell'Aou di Careggi. Ad oggi, chi viene sottoposto al trapianto di midollo osseo è costretto a passare un lungo periodo di ospedalizzazione per ricevere il trattamento terapeutico post trapianto, andando incontro a tutta una serie di problemi sia oggettivi che psicologici, senza dimenticare il grave disagio percepito e sopportato anche dalla famiglia. Il nuovo protocollo permetterà di sottoporre a trapianto un maggior numero di pazienti in reparto e porterà molteplici benefici per il paziente, tra i quali: supporto emotivo e logistico dato dalla vicinanza del nucleo familiare; la possibilità di ricevere il trattamento terapeutico post trapianto a casa propria o in una struttura di accoglienza; un percorso di riammissione organizzato, nel caso di complicanze che richiedano una rapida ospedalizzazione; il miglioramento della qualità di vita anche di chi lo assiste. Grazie all'evento AILovesRUNNING e all'iniziativa di raccolta fondi appositamente creata sul portale Rete del dono, Ail Firenze sosterrà il trapianto domiciliare:

- mettendo a disposizione gratuitamente due alloggi appositamente ristrutturati all'interno di Casa AIL per i pazienti (e loro accompagnatori) affetti da patologie del sangue che vengono sottoposti a trapianto autologo.
- dedicando al Progetto risorse economiche necessarie a sostenere la collaborazione con Careggi per la realizzazione dell'iniziativa assistenziale.
- estendendo la collaborazione con il dottor Saccardi e il reparto del TMO. Infatti, già dal 2014 l'AIL dedica una stanza della propria struttura alle persone affette da sclerosi multipla e sottoposte a trapianto di midollo osseo.

L'evento AILovesRUNNING darà modo, tramite tutti i partecipanti, di far conoscere ancora di più Ail Firenze e, in particolare, sensibilizzare e raccogliere fondi per il progetto del trapianto domiciliare tramite la piattaforma di crowdfunding "Rete del dono": chi partecipa, oltre a vivere una giornata di sport e divertimento, si impegna come personal fundraiser anche a promuovere Ail Firenze, ponendosi un obiettivo di raccolta fondi da raggiungere, dal momento dell'iscrizione al giorno della gara, con il coinvolgimento di amici, colleghi e conoscenti. La manifestazione sportiva partirà da CASA AIL (la struttura di accoglienza gestita da AIL Firenze che registra ogni anno oltre 16.000 pernottamenti ) in piazza Meyer, alle 9 della mattina di domenica 20 novembre, e si svilupperà nel verde delle colline fiorentine di Serpiolle e Cercina in un percorso ad anello a scelta tra quello da 10 o da 4 km. Per informazioni dettagliate sull'evento e sul trapianto domiciliare:

  1. consultare il sito www.ailfirenze.it ,
  2. scrivere ad ailfirenze@ailfirenze.it,
  3. chiamare il n. 055.4364273

In risorse correlate, schede sul trapianto di midollo osseo, la manifestazione podistica, gli alloggi di Casa Ail, le magliette donate da Luisa via Roma, l'iniziativa di crowdfunding, le piantine dei due percorsi.

Redazione Nove da Firenze