​A Firenze la campagna dei cittadini europei per chiedere una Europa uguale per tutti

 L’iniziativa è realizzata con l’adesione e il sostegno di Oxfam, Radicali Italiani e Diaconia Valdese


Un’iniziativa promossa dai cittadini europei per decriminaliz­zare la solidarietà, creare passaggi sicuri per i rifugiati vero l’Europa e proteggere le vittime di abusi, proponendo delle modifiche alle normative esistenti a livello europeo.

È Welcoming Europe. Per un’Europa che accoglie, la campagna che annovera anche Oxfam, Radicali Italiani e Diaconia Valdese tra i soggetti promotori, e che sarà presentata per la prima volta a Firenze il 12 luglio alle 18.30, presso il caffè letterario delle Murate.

All’incontro parteciperanno la direttrice delle campagne di Oxfam Italia Elisa Bacciotti, il deputato e segretario nazionale di Radicali ItalianiRiccardo Magi, la docente di diritto dell’Unione Europea dell’Università di Firenze Chiara Favilli, il presidente della Diaconia Valdese di FirenzeAlessandro Sansone e il giornalista Jacopo Storni.

L’iniziativa, che in due mesi ha già raggiunto oltre 10 mila adesioni solo in Italia, rappresenta un importante strumento di democrazia partecipativa all'interno dell'Unione europea. La sfida è raccogliere almeno un milione di firme, durante i prossimi 12 mesi in 7 Paesi membri. Firme che saranno consegnate alla Commissione europea con la richiesta di presentare un atto legislativo di riforma in materia di immigrazione, volto a superare le difficoltà dei Governi nazionali nella gestione dei flussi migratori.

L’appello alle organizzazioni del Terzo settore toscano

Di fronte allo stato attuale della crisi migratoria nel Mediterraneo - che ha visto a giugno il più alto numero di morti degli ultimi 12 mesi - e alle attuali politiche di chiusura nella gestione dei flussi adottate a livello europeo e italiano,(esternalizzazione del controllo delle frontiere, chiusura dei porti italiani alle operazioni delle ONG) Mike Ballini, segretario di Firenze Radicale, assieme agli altri soggetti promotori della presentazione fiorentina,lanciano un appello ad aderire e promuovere la campagna Welcoming Europe a tutti i soggetti del terzo settore e della società civile toscana.

Redazione Nove da Firenze